ITALIANO

Welcome Wilkommen Bienvenu Bem-vindo Benvenuto

Bienvenido Velkommen Välkommen Σας καλωσορίζω

Приветствую вас Size Hoş Geldiniz קבל אותך / أهلا بكم

আপনাকে স্বাগত জানাই। Добре дошли Toivottaa teidät tervetulleeksi

 

आप का स्वागत करते हैं। Üdvözöljük Önöket を歓迎します

Bun venit Pozdravljaju vas 당신을 환영할 것이다.

A site for the sake

of our planet

 

0 Paul Codde I Bimbi di Cristallo

 

1 Akiane Kramarik

 

2 Informazioni di Base per Genitori di Bambini Indaco e Cristallo

 

3 Che Cosa sono esattamente i Bambini Indaco? ( Celia Fenn )

 

4 Che Cosa sono i Bambini e gli Adulti Indaco e Cristallo? ( Celia Fenn)

 

5 Il mistero dei "Bambini Indaco" (Claudio Gregorat )

 

6 I Bambini Indaco ritornano ( Sirius Cily )

 

7 I Bambini della “Stella Blu" - Una Nuova Ondata di Bambini Stellari si incarna sulla Terra - ( L'Arcangelo Michele attraverso Celia Fenn )

8 I guerrieri del cuore La Via dei portatori di pace Cristallo ( Celia Fenn)

 

9 Una storia Cristallo

 

10 Crescere un Bambino Cristallo - Un Processo di Crescita cosciente ( Celia Fenn)

11 Bambino di 3 anni ricorda la sua vita passata, identifica la positione del suo corpo

e l'arma del delitto

 

12 Incontriamo il Bambino Olografico - (Salandra attraverso Carmen Dorsey )

 

13 Il Risveglio dei Bambini Cristallo ( di Steve Rother e il Gruppo )

 

14 Pionieri di un'evoluzione cosciente ( Celia Fenn)

 

15 Sindrome ADHD e Bambini Indaco : Bambini malati o bambini prodigo ?

 

16 Intervista con una Walk-in

 

17 Libri

 

18 Il Piccolo Principe - Antoine de Saint Exupéry

 

 

 

 

 

 

0

Paul Codde : Bambini Cristallo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Akiane Kramarik

 

Akiane descrive la sua esperienza di visioni dall'età più tenera di Gesù, angeli, senza capire cosa fossero e di come cominciò semplicemente a dipingere quello che vedeva o sognava, senza che nessuno le avesse insegnato.

I suoi genitori sono atei, unA donna lituana, la sig.ra Foreli, e il padre un cuoco,lituano, atei entrambi, e Akiane ha vissuto l'infanzia in campagna, in Illinois, lontano da tv, radio ecc., senza andare a scuola, sudiando con sua madre privatamente, abbastanza isolata."Io semplicemente sogno qualcosa poi comincio quando mi sveglio a disegnarlo...""Lo so che è Dio , comincio a parlargli e dipingere".Quello che colpisce della testimonianza della ragazzina, è l'umiltà, alla domanda della madre, da dove venisse questa cosa che dipinta, come hai fatto, lei ha risposto semplicemente viene da Dio, Lui mi ha dato questo dono da condividere con gli altri, per insegnare agli altri, ..."Il giorno che sono nata, ho incontrato me stessa, il giorno che sono nata, ho incontrato la mia giovane mamma, il giorno che sono nata, ho incontrato Cristo, addormentato nella mia creazione."

In questo incontro con una comunità cristiana Akiane all'età di 10 anni, spiega che quando ebbe la prima visione di Gesù, non capisse cosa fosse, perché aveva soltato 4 anni, e che lo capiì solo qualche anno dopo. In pratica molti dei suoi quadri da più piccolina, corrispondono ciascuno a una visione, circa una sessantina di opere, come un sogno ad occhi aperti, nel quale l'artista si ritrova all'interno del quadro, l'artista spiega due opere al pastore.

La prima, l'uomo con il volto frontale, è Il Principe della Pace, mentre l'altra di profilo, è Padre perdona loro. L'ispirazione è venuta pregando e dopo aver pregato per un giorno Akiane ha trovato il suo modello, un carpentiere, alto 2.15 m. che è venuto a trovarla a casa, un amico della sua famiglia. Akiane spiega con semplicità che ha impiegato a terminare il Principe della pace, in 40 ore, mentre Padre perdona loro, in 75 ore.

All'età di 4 ani Akiane, cominciò a vedere un volto, a sognarlo e vederlo, per giorni e settimane, e che quindi cominciò a disegnarlo e dipingerlo, "così ho scoperto Gesù, anche se i miei genitori non lo conoscevano, ma ho convertito la mia famiglia al cristianesimo." Poi parla della reazione della madre alle prime opere, così belle per quell'età e che lei sentiva semplicemente la voglia dipingere nelle mani, come dono di Dio. "Non ho ricevuto alcuna lezione di disegno, e Dio è il mio insegnante."

Io voglio che la gente trovi la Speranza nella mia arte, voglio che la mia arte indirizzi l'attenzione della gente a Dio".

http://www.youtube.com/watch?v=yDbcxXlGCT4&feature=player_embedded

 

La testimoniaza dell'artista, ma anche dei genitori che ribadiscono il fatto che non aveva mai letto al bibbia, ne' erano mai entrati in una chiesa. La produzione dei quadri apprezzata dalla critica, spazia dai autoriratti, ritratti, paesaggi naturali, paesaggi fantastici, e animali. Quando Akiane comincia a dipigenre non cessa, e dipinge in media 4 ore al giorno. La madre dice che nemmeno magia o beve tutta presa dalla creazione.

 

Akiane oggi è una giovane donna adulta che continua a dipingere, scrivere poesie come commento ai quadri e suonare musica, un altro dono che vive da autodidatta.

 

 

 

 

2

Informazioni di Base

per Genitori di Bambini Indaco e Cristallo

 

Quando interagite e vi prendete cura del vostro bambino Indaco/Cristallo, avete bisogno di ricordare che il vostro bambino è molto diverso da voi. Ciò che funzionava con voi come bambino, non funzionerà con loro.

Le principali aree dove avrete bisogno di adattarvi sono le seguenti:

•1. Il bambino Indaco/Cristallo opera dall’Emisfero Cerebrale Destro.

•2. Il bambino Indaco/Cristallo è Ultra Sensibile allo stress ambientale.

•3. Il bambino Indaco/Cristallo è sensibile al cibo e, spesso, sviluppa Allergie Alimentari.

Che cosa significa questo per voi?

 

1. ORIENTAMENTO DALL’EMISFERO CEREBRALE DESTRO

I bambini Indaco e Cristallo operano, principalmente, dall’Emisfero Cerebrale Destro. Ciò significa che sono creativi, intuitivi, hanno molta immaginazione ed intelligenza emotiva. Tuttavia, la nostra cultura è orientata, principalmente, dall’emisfero cerebrale sinistro, ciò significa che è lineare, razionale e logica.

Le difficoltà insorgono, quando il bambino entra nel sistema scolastico e ha bisogno di adattarsi al suo modo di funzionare. Una persona che opera dall’emisfero cerebrale destro impara molto in fretta, e, spesso, fa sforzi intuitivi che dimostrano un’intelligenza sbalorditiva. Ma il sistema scolastico è conformato per funzionare dall’emisfero cerebrale sinistro che è ripetitivo, di routine, organizzato e lineare/cumulativo. Questo approccio più “lento” fa sì che il bambino si annoi molto rapidamente – e perda interesse. Generalmente, poi, cerca altri modi per stimolare il suo interesse. Questo porta molti Bambini Indaco ad essere etichettati come ADD (Attention Deficit Disorder = Disturbo da Deficit dell’Attenzione) e ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder = Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività), e spesso gli è somministrato il Ritalin, quando non c’è nulla di sbagliato in loro se non la noia.

Inoltre, a causa della loro intelligenza intuitiva, spesso possono “recitare” il loro modo di essere per parecchi anni del sistema scolastico, prima che sia accertato che non possono leggere o scrivere “correttamente”. Questo porta il bambino ad essere etichettato come “dislessico”, un altro marchio.

Questo è dannoso perché il vostro Bambino Indaco ha forte il senso di essere “perfetto”, ed è qui in “missione”. Se gli viene detto che ha delle disfunzioni o che “c’è qualcosa di sbagliato in lui”, rimarrà traumatizzato e cercherà sia di sanare, sia di dissimulare questa ferita. Questo può portare, negli anni dell’adolescenza, all’abuso di droghe e disturbi alimentari come modi per sanare o nascondere il trauma.

E’ di vitale importanza che il Bambino Indaco o Cristallo sia riconosciuto come diverso, ma non con delle disfunzioni. Se la differenza viene rispettata e gestita, il bambino crescerà in modo equilibrato, in caso contrario porterà a delle disfunzioni e problemi.

 

2. SENSIBILITA’ ALLO STRESS AMBIENTALE

Il vostro bambino è anche molto più sensibile di ciò che eravate, o siete, voi. I suoi sensi, l’udito, la vista, sono molto più acuti dei vostri. Questa è parte del cambiamento evolutivo, poiché gli umani diventano più aperti e sensibili.

Ciò che questo significa è che il vostro bambino sarà sottoposto a pressioni e sarà tormentato da rumori forti, dalla folla, dalla musica e dalla televisione a tutto volume. La sua risposta sarà sia di estraniarsi e deprimersi, sia di permettere lo stimolo e diventare iperattivo e distruttivo.

Il bambino Indaco/Cristallo ha bisogno, quindi, di un ambiente quieto e tranquillo, con il minimo dei giochi elettronici e, certamente, che la televisione non faccia da babysitter. C’è quasi una correlazione diretta fra la quantità ed il tipo di televisione che viene assorbita ed il comportamento del bambino.

Lo stress ambientale include anche la relazione dei genitori. Sia che in casa ci sia aggressione chiara o non dichiarata, il bambino la raccoglierà e svilupperà sia disfunzioni che meccanismi di difesa. Non potete nascondere nulla al bambino Indaco/Cristallo, “legge” il vostro campo d’energia e capisce esattamente cosa pensate e sentite, anche se non è dichiarato.

 

3. ALLERGIE ALIMENTARI

Anche il corpo Fisico del bambino Indaco/Cristallo è molto sensibile. Spesso non tollerano cibo trattato e additivi alimentari. Rispondono male anche allo zucchero e allacaffeina.

Questo significa che le caramelle, bevande colorate artificialmente, biscotti, torte, hamburger e cioccolato creeranno un comportamento disfunzionale ed iperattivo nel bambino. Nutrire un Bambino Indaco o Cristallo con cioccolato e coca-cola, è dare loro l’equivalente di una droga. Il suo sistema risponderà diventando molto attivo – producendo un comportamento iperattivo seguito da un “crollo” o capricci, quando svaniscono gli effetti e il bambino “scende” e soffre di sintomi da astinenza di zucchero e caffeina.

Questo significa che anche una dieta “normale” non sarà tollerata da molti Indaco. Il pollo e la carne sono pieni di ormoni, antibiotici e additivi chimici, e la maggior parte dei cibi conservati o trattati che vengono acquistati nei supermercati, contengono additivi chimici che potrebbero non essere tollerati. Inoltre, il bambino potrebbe essereintollerante al frumento, producendo sintomi come eczema, problemi digestivi, sinusite e disturbi della gola e orecchie/naso.

Linee Guida per Affrontare questi Problemi

 

EDUCAZIONE

Il vostro bambino Indaco/Cristallo risponderà bene ad un sistema educativo che equilibra l’emisfero destro e sinistro e che include la creatività sotto forma di musica, arte, danza e recitazione.

Il miglior sistema per un bambino Indaco/Cristallo è probabilmente il sistema Waldorf che, inizialmente, eleva al massimo grado l’elemento cerebrale destro, mentre sviluppa il sinistro come supporto. Si focalizza anche sull’”ancoraggio” del bambino nel corpo, poiché molti bambini Indaco affrontano il loro trauma diventando “assenti” o scappando dai loro corpi.

Se avete fatto fare al vostro bambino i test per l’ADD o l’ADHD, siate prudenti nel cominciare a somministrargli il Ritalin, che è una droga (con effetti collaterali e sindrome da astinenza), che è studiata per aiutare i genitori e gli insegnanti per far fronte anziché aiutare il bambino. Ci sono alternative omeopatiche e diete che sono meno nocive e più efficaci.

 

STRESS AMBIENTALE

Nei primi anni, riducete al minimo il rumore e lo stress. Questo vuol dire ridurre al minimo la televisione, i giochi elettronici e le attività “violente”.

Incoraggiate il gioco, l’immaginazione, la lettura e i libri, colorare e le storie.

Create, per quanto possibile, un ambiente calmo e tranquillo.

CIBO

Questo è il più difficile da controllare, poiché fare la spesa al supermercato e l’influenza della pubblicità vuol dire che il bambino sarà esposto al “fascino” di tutti i cibi sicuramente non equilibrati e sani.

Cercate di focalizzarvi su alternative naturali, organiche e salutari.

Se il bambino soffre di sbalzi d’umore o allergie, potreste aver bisogno di identificare il problema alimentare e creare un piano nutrizionale più equilibrato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3

Quindi... Che Cosa sono esattamente i Bambini Indaco?

di Celia Fenn

 

Vorrei dire che quando ho cominciato il mio lavoro con i bambini Indaco, fra il 1998 e il 2001, c’erano moltissimi genitori e bambini infelici che avevano bisogno di aiuto per capire che cosa stava succedendo. Quella era la motivazione per il mio lavoro che è diventato il libro “L’Avventura Indaco Cristallo”.

Tuttavia, nel 2006 ci sono ancora moltissimi bambini e genitori infelici ed un crescente rifiuto dell’idea dei Nuovi Bambini. Sfortunatamente. È come buttare i bambini con l’acqua del bagno e certamente non aiuta nessuno.

Perciò, che cosa è accaduto?

Beh, io credo che Hollywood sia accaduto. Molta pubblicità dei media che può essere seguita fino a James Twyman e Neale Donald Walsch. Ora, mentre capisco il loro desiderio di rendere l’idea dei bambini Indaco conosciuta più ampiamente, ciò che è stato poco opportuno è stato voler rendere affascinanti i bambini Indaco e Cristallo come “bambini psichici”. La presentazione si basa sul fatto che questi bambini sono “speciali” e diversi.

La maggior parte delle lettere che ricevo da adolescenti Indaco è per dirmi quanto speciali e diversi siano.

Ora, nel mio lavoro non ho mai preso questa strada. Per me, lo scopo di essere Indaco e Cristallo non è essere Psichici o “speciali”. Gli Indaco ed i Cristallo hanno uno specifico lavoro spirituale da intraprendere e non ha particolarmente nulla a che fare con l’essere psichici.

I bambini Indaco sono venuti per mostrarci che dobbiamo cambiare. La loro infelicità e la loro rabbia è stata la chiamata della sveglia per l’umanità, affinché ci rendessimo conto che stavamo facendo qualcosa di molto sbagliato con i nostri figli. I bambini Cristallo sono venuti per mostrarci come connetterci con i nostri Cuori e per ricordare come amare, come ottenere il nostro potere personale. E se hanno una capacità psichica è perché tutti gli umani ce l’hanno, è innata, ma nella maggior parte della gente è repressa attraverso la paura.

Quindi, i Nuovi Bambini, in qualsiasi modo li chiamiate, sono qui per fare un lavoro spirituale serio e non per rendere affascinante l’essere “psichici”.

Ricordo di aver scritto un lungo pezzo su un Forum di Starchild, ora dismesso, riguardo ai pericoli di questo tipo di approccio. Obbiettavo della popolarità di un artista di dieci anni i cui doni erano presentati come un esempio della coscienza di un Indaco avanzato. Per quanto io possa vedere, ci sono sempre stati prodigi artistici nelle varie epoche. Ad esempio Mozart, e di solito sono sfruttati e bruciati prima che compiano i trent’anni.

Per me, l’essenza dell’infanzia è l’innocenza, il divertimento e le scelte. Gli anni della vostra adolescenza sono momenti che trascorrete decidendo ciò che farete e ciò che vi piacerebbe esplorare. Se, nel momento in cui compite dieci anni, avete già una “carriera”, sembra più probabile che stiate solo interpretando i desideri repressi e le fantasie dei vostri genitori. Un decenne non ha una vera idea riguardo a chi o che cosa è o vorrebbe essere. Questa è l’avventura della vita. Scoprire ciò che si diventerà in questa vita.

I bambini prodigio che atterrano qui conoscendo l’arte, la musica o la scienza, stanno probabilmente attingendo pesantemente da doni di vite passate e vivendo ossessioni di vite passate e non permettono a loro stessi di svilupparsi in modo equilibrato in questa nuova vita. Non hanno tempo per essere bambini. Per ridere, giocare e divertirsi con i loro amici. Non hanno tempo per gli amici.

E l’intero scopo del cambiamento evolutivo che stiamo sperimentando è aprire i nostri cuori e imparare a stare insieme in modo amorevole. Questo era il messaggio nell’articolo che ho scritto l’anno scorso: “Il Messaggio dei Nuovi Bambini”. Perciò far diventare un bambino un genio/prodigio è andare veramente contro il flusso dell’evoluzione, per come la penso io. È negare al bambino lo spazio per diventare un umano adulto amorevole e focalizzarsi su ciò che il bambino “fa” a scapito di chi è.

 

Per favore – lasciate che vostro figlio sia un bambino, non importa quanto brillante e precoce possa essere proprio ora. La maggior parte dei Bambini Nuovi sono veramente intelligenti, manipolativi e furbi. È l’evoluzione. Non pressateli e non aspettatevi che vivano i vostri sogni e desideri. Lo faranno se pensano di ottenere la vostra approvazione e il vostro amore. Lasciate che abbiano il tempo di scoprire chi sono, quando saranno maturi e pronti abbastanza. E nel loro modo e tempo.

Un’altra tendenza altrettanto allarmante è rendere affascinanti i bambini “iperattivi” e “non radicati”. Recentemente ho letto un articolo di un Americano dove il bambino “disconnesso” è definito come bambino “multi-dimensionale” e questo viene visto come qualcosa di speciale e meraviglioso.

Beh… un bambino iperattivo e disconnesso è un bambino infelice e triste, e la miglior cosa che si può fare per quel bimbo è aiutarlo a radicarsi, e velocemente. Quando ho lavorato intensivamente con i bambini nel 2002 e 2003, ho incontrato molti bambini iperattivi ed infelici e di solito il problema era un trauma nella famiglia e la pressione dei genitori. Erano certamente molto dotati, ma erano anche infelici.

Il bisogno di questi bambini è di sentirsi sicuri abbastanza da essere pienamente radicati e qui, di connettersi con altre persone ed altri bambini e di godere pienamente della vita. Non di galleggiare qui e là, sentendosi non connessi. Il risultato sarà un adolescente disconnesso, che probabilmente assumerà sostanze stupefacenti e diventerà un adulto disfunzionale.

Perciò, per quanto posso vedere c’è moltissimo lavoro da fare nelle comunità e nell’educare i genitori, le persone che si occupano dei bambini e la gente comune riguardo ai problemi che oggi affrontano i bambini. Questa è sempre stata la focalizzazione del mio lavoro. E questo si applica a TUTTI i bambini, perché le vibrazioni Indaco e Cristallo, fino ad un certo grado, si trovano in tutti i bambini, fa parte di un cambiamento evolutivo per la specie intera e non solo pochi appositamente scelti.

Perciò ritorniamo alla realtà. È stato fatto un validissimo lavoro sui bambini Indaco da Kryon e Lee Carroll, da Doreen Virtue, da Sandra Segebeer e Dan Jacobs e le persone di “Children of the New Earth” (un magazine pubblicato su Internet, “Bambini della Nuova Terra”), che ci hanno aiutato a capire veramente questo nuovo fenomeno. E credo che ciò Twyman e Walsch stavano cercando di fare era aiutarci a capire che sta accadendo qualcosa di speciale con i nostri bambini cui ci dobbiamo risvegliare.

Perciò, credo che questa nuova tendenza indichi che stiamo attraversando un cambiamento nella nostra comprensione di ciò che i bambini Indaco sono e quello che fanno. E no, non riguarda le etichette e quanto speciale sia un individuo. Riguarda il cambiamento globale nell’umanità che chiamo “evoluzione cosciente”. Sarebbe un peccato se questo andasse perso a causa della pubblicità esagerata dei media.

Non credo che questo accadrà. L’energia del Bambini Nuovi – Indaco e Cristallo – è troppo forte e potente.

Perciò, vorrei dire che questa pubblicità dei bambini Indaco ha bisogno di essere sostituita da un’attenta comprensione di ciò che questi bambini hanno bisogno da noi e come li possiamo aiutare. I bambini Indaco non sono soltanto ricchi prodotti Americani, nascono anche in Africa e in Asia, ma non hanno le stesse opportunità. Forse parte della strada che abbiamo davanti è cominciare a capire come noi, come popolo planetario, possiamo cominciare ad aiutare i nostri bambini ad essere qui e a vivere la loro vita al loro pieno potenziale.

Finiamola di dare troppa importanza all’essere “speciali” e “diversi” e cominciamo ad ascoltare ciò che questi bambini dicono veramente. Il messaggio del Cuore è Potere per Tutti. Cominciamo a lavorare perchè i nostri figli si riapproprino del proprio potere, sono il futuro. E noi lo facciamo attraverso l’amore e l’accettazione incondizionata di TUTTI i bambini.

 

 

4

Che Cosa

Sono i Bambini e gli Adulti Indaco e Cristallo?

di Celia Fenn

 

Come fate a sapere se voi, o qualcuno che conoscete, è un Bambino o un Adulto Indaco o Cristallo?

Descriveremo le principali caratteristiche che contraddistinguono queste persone, ma vogliamo sottolineare che il fenomeno Indaco/Cristallo è il passo successivo nella nostra evoluzione come specie umana. Tutti noi, in qualche modo, assomigliamo sempre più alle persone Indaco e Cristallo. Esse sono qui per mostrarci il cammino, e quindi le informazioni possono essere applicate, in modo più generale, a tutti noi, nel momento in cui compiamo la transizione allo stadio successivo della nostra crescita ed evoluzione.

I Bambini Indaco hanno cominciato ad incarnarsi sulla Terra negli ultimi 100 anni. I primi Indaco erano pionieri e “apripista”. Dopo la Seconda Guerra Mondiale ne sono nati un numero considerevole e questi sono gli adulti Indaco di oggi. Tuttavia, è a partire dagli anni ’70 che si ha un’ondata più massiccia di nascite Indaco, e quindi abbiamo un’intera generazione di Indaco che oggi hanno un’età che va dai 30 ai 35 anni circa e che stanno per prendere il loro posto di leaders nel mondo. Gli Indaco hanno continuato a nascere fino al 2000 circa, con accresciute capacità e livelli di perfezionamento tecnologico e creativo.

I Bambini Cristallo hanno cominciato ad apparire sul pianeta dal 2000 circa, sebbene alcuni datino la loro apparizione ad un periodo lievemente anteriore. Questi sono bambini estremamente potenti, il cui proposito principale è quello di condurci al livello successivo della nostra evoluzione e di rivelarci il nostro potere e divinità interiori. Funzionano come una coscienza di gruppo piuttosto che come individui, e vivono secondo la “Legge dell’Uno” o Coscienza d’Unità. Essi sono una potente forza d’amore e di pace sul pianeta.

Gli Adulti Indaco e Cristallo sono composti da due gruppi. Innanzitutto, ci sono quelli che erano nati come Indaco e che ora stanno compiendo la transizione verso lo stadio Cristallo. Questo significa che intraprendono una trasformazione spirituale e fisica che risveglia la loro coscienza “Cristica” o “Cristallo” e li collega ai bambini Cristallo come parte dell’ondata di cambiamento evolutivo. Il secondo gruppo è rappresentato da coloro che, nati senza queste qualità, le hanno acquisite o sono in corso d’acquisizione attraverso il loro duro lavoro e il diligente perseguimento del loro percorso spirituale. Sì, questo significa che tutti noi abbiamo il potenziale per essere parte del gruppo emergente di “angeli umani".

 

Il seguente estratto descrive la differenza fra Bambini Indaco e Cristallo. E’ tratto dall’articolo Bambini Indaco e Cristallo di Doreen Virtue:

La prima cosa che la maggior parte della gente nota nei Bambini Cristallo sono i loro occhi, grandi, penetranti e saggi al di là della loro età. I loro occhi vi incantano e vi ipnotizzano, mentre vi rendete conto che la vostra anima viene messa a nudo, affinché il bambino possa vederla. Forse avete notato questa nuova “razza” speciale di bambini che sta rapidamente popolando il nostro pianeta. Sono felici, deliziosi e inclini al perdono. Questa generazione di nuovi Operatori di Luce, ha un’età approssimativa che va da 0 a 7 anni, ed è diversa da tutte le altre generazioni precedenti. Ideali in molti modi, sono gli indicatori di ciò verso cui l’umanità si sta dirigendo... ed è una buona direzione!

I bambini più grandi (approssimativamente di età dai 7 ai 25 anni), chiamati “Bambini Indaco”, condividono alcune caratteristiche con i Bambini Cristallo. Entrambe le generazioni sono molto sensibili e sensitive, ed hanno propositi di vita importanti. La differenza principale è il loro temperamento. Gli Indaco hanno uno spirito guerriero, poiché il loro proposito collettivo è di spazzare via tutti i vecchi sistemi che non ci servono più. Essi sono qui per sovvertire i sistemi legali, educativi e governativi che mancano d’integrità. Per adempiere a questo fine, hanno bisogno di un forte carattere e di una fiera determinazione.

Gli adulti che resistono al cambiamento e che danno importanza al conformismo, possono fraintendere gli Indaco. Essi vengono spesso etichettati con diagnosi psichiatriche di Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD= Attention Deficit Hyperactivity Disorder) o Disturbo da Deficit dell’Attenzione (ADD=Attention Deficit Disorder). Purtroppo, se curati in tal senso, spesso gli Indaco perdono la loro meravigliosa sensibilità, i doni spirituali e l’energia combattiva... Al contrario, i Bambini Cristallo sonodeliziosi e tranquilli. Occasionalmente possono avere degli attacchi d’ira, ma questi bambini sono molto comprensivi e accomodanti. I Cristallo sono la generazione che beneficia dell’innovazione degli Indaco. Prima, i Bambini Indaco aprono la strada con un machete, tagliando tutto ciò che manca d’integrità, poi i Bambini Cristallo seguono il sentiero ripulito, per condurci in un mondo più sicuro.

 

I termini “Indaco” e “Cristallo” sono stati attribuiti a queste due generazioni perché descrivono più accuratamente i loro colori aurici e i loro schemi energetici. I bambini Indacohanno molto blu indaco nelle loro aure. Questo è il colore del “chakra del terzo occhio”, che è il centro energetico al centro della testa, situato fra le sopracciglia. Questo chakra regola la chiaroveggenza, o la capacità di percepire l’energia, le visioni e gli spiriti. Molti dei bambini Indaco sono chiaroveggenti.

I Bambini Cristallo hanno aure opalescenti, multicolori, dai bellissimi toni pastello. Questa generazione è affascinata anche dai cristalli e dalle pietre....

I Bambini Indaco percepiscono la disonestà, come un cane percepisce la paura. Gli Indaco riconoscono se gli si sta mentendo, quando sono trattati con condiscendenza o manipolati. E poiché il loro proposito collettivo è quello di introdurci in un nuovo mondo d’integrità, il loro sistema di rilevazione di menzogne è integrale. Come sopra menzionato, lo spirito guerriero fa paura a molti adulti e gli Indaco non sono in grado di conformarsi a situazioni disturbanti a casa, al lavoro o a scuola. Non hanno la capacità di dissociarsi dalle loro sensazioni e fanno finta che va tutto bene... a meno che siano sedati o trattati farmacologicamente.

Anche i doni spirituali innati dei Bambini Cristallo vengono fraintesi. Nella fattispecie, le loro capacità telepatiche che li portano ad un uso tardivo della parola.

 

Nel nuovo mondo che gli Indaco stanno introducendo, saremo tutti molto più consapevoli dei nostri pensieri e sensazioni, a livello intuitivo. Non faremo più molto affidamento sulla parola scritta o orale. La comunicazione sarà più veloce, più diretta e più onesta, poiché sarà da mente a mente. Già da ora, un crescente numero di noi sta entrando in contatto con le proprie capacità psichiche. Il nostro interesse verso il paranormale è al livello più alto mai raggiunto prima d’ora, accompagnato da libri, spettacoli televisivi e film sull’argomento.

 

Quindi, non deve stupire che la generazione successiva agli Indaco sia incredibilmente telepatica. Molti Bambini Cristallo hanno ritardato gli schemi del linguaggio, e per loro non è insolito aspettare fino ai 3 o 4 anni per cominciare a parlare. Ma i loro genitori mi dicono che non hanno problemi a comunicare con i loro silenziosi figli. Tutt’altro! I genitori intraprendono una comunicazione mente-a-mente con i loro Bambini Cristallo ed essi utilizzano una combinazione di telepatia, di personale linguaggio gestuale, e di suoni (canzoni incluse) per trasmettere il loro messaggio.

I problemi arrivano quando i Cristallo vengono giudicati dal personale medico e scolastico come portatori di schemi di linguaggio “anormali”. Non è una coincidenza che, dall’accresciuto numero di nati Cristallo, le diagnosi di autismo siano arrivate a livelli record.

E’ vero che i Bambini Cristallo sono diversi dalle altre generazioni, ma perché abbiamo bisogno di rendere patologiche tali differenze? Se i bambini riescono a comunicare bene a casa, e i genitori non riferiscono nessun problema... allora perché cercare di renderlo un problema? Il criterio diagnostico dell’autismo è abbastanza chiaro. Si definisce come autistica una persona che vive nel proprio mondo, ed è sconnessa dagli altri. La persona autistica non parla a causa dell’indifferenza verso la comunicazione con gli altri.

 

I Bambini Cristallo sono quasi l’opposto. Sono fra i più connessi, comunicativi, attenti e affettuosi di qualsiasi generazione. Sono anche dotati sotto il profilo filosofico e spirituale e manifestano verso questo mondo un livello di gentilezza e sensibilità senza precedenti. I Bambini Cristallo abbracciano e manifestano affetto spontaneamente alle persone bisognose. Una persona autistica non lo farebbe!

Nel mio libro “La Cura e l’Alimentazione dei Bambini Indaco”, ho scritto che l’acronimo ADHD dovrebbe significare Attention Dialed into a Higher Dimension (Attenzione Sintonizzata ad una Dimensione Superiore). Questo descriverebbe più accuratamente questa generazione. Allo stesso modo, i Bambini Cristallo non meritano l’etichetta diautistici. Non sono autistici! Sono Meravigliosi!

Questi bambini sono degni di meraviglia, non di etichette di disfunzione. Se qualcuno è disfunzionale, sono i sistemi che non si adattano alla continua evoluzione della specie umana. Se disonoriamo i bambini con etichette, o li sediamo per sottometterli, avremo minato le basi di un dono mandato dal cielo. Annienteremo una civiltà prima che abbiail tempo di mettere radici. Per fortuna, esistono molte soluzioni ed alternative positive e lo stesso cielo che ci ha mandato i Bambini Cristallo aiuterà quelli di noi che dovranno proteggere questi bambini...

Quello che segue è un estratto dal libro, di prossima pubblicazione, di Celia, “L’Avventura Indaco-Cristallo” che spiega ulteriormente gli aspetti metafisici dell’esperienza Indaco-Cristall

 

AURE DORATE, ANGELI UMANI E COSCIENZA MULTIDIMENSIONALE

I bambini Indaco e Cristallo che vengono sul pianeta sono conosciuti come “bambini stellari”. Spesso, questo perché le loro anime si sentono più a casa nelle stelle, e non si sono mai incarnati sulla Terra. Vengono in questo periodo come una squadra con “un incarico speciale” per aiutare la Terra e i suoi abitanti con la loro transizione e rinascita come una “Nuova Terra” dimensionale più elevata.

 

Ma, mentre questi esseri appaiono come normali esseri umani, hanno, infatti, accesso ad una portata più grande del potenziale umano. Sono più aperti a chi sono, più vicini al riconoscimento delle loro origini ed essenza divini.

 

I bambini Indaco nascono sul Raggio d’Incarnazione ed Evoluzione d’Anima Indaco. Questo significa che hanno accesso ai doni della chiaroveggenza e della cura. Sono anche capaci di accedere a ciò che può essere definito come la Quarta e la Quinta Dimensione di Coscienza, mentre la maggior parte degli umani ha accesso solo alla Terza e alla Quarta. Questo accesso Dimensionale Superiore, insieme con i doni d’anima del Raggio Indaco, significa che gli Indaco sono più intelligenti naturalmente, più sensibili e più chiaroveggenti. Sono anche creativi, e spesso capaci di accedere agli emisferi destro e sinistro del cervello con facilità, rendendoli dotati artisticamente, ma anche competenti tecnologicamente e avventurosi.

I bambini Cristallo, invece, nascono principalmente nel Raggio d’Incarnazione ed Evoluzione Oro. Nascono nella Sesta Dimensione di Coscienza, con il potenziale per aprirsi rapidamente al livello della Nona Dimensione della Piena Coscienza Cristica, e poi, da lì, alla Tredicesima Dimensione che rappresenta la Coscienza Universale.

 

Con questi doni e capacità, gli esseri Cristallo sono immensamente potenti e creativi. Molti di loro portano i Raggi Oro e Magenta, che li rende maestri di creazione, specialmente con la luce e il suono. Questo si manifesta sul piano Terrestre come creatività artistica e musicale. Coloro che portano il Raggio Indaco-Argento, sono anche dotati come le “madri” e le “dee” del pianeta, e portano la vibrazione femminile di cura e di nutrimento. Quelli sul Raggio Rosso-Oro, invece, portano la vibrazione maschile della manifestazione e spesso sono i leaders in senso più attivo.

Il Futuro bambino Cristallo sarà conosciuto come un essere “Cristallo Arcobaleno”. Questo è l’Essere Umano completamente sviluppato della Tredicesima Dimensione Universale, in grado di portare e di trasmettere tutti i Raggi d’Incarnazione ed Evoluzione dentro il loro campo vibrazionale. Ci sono già degli esseri Cristallo Arcobaleno sul pianeta Terra, ma non si sono ancora aperti al loro pieno potenziale.

 

La cosa eccitante riguardo questi sviluppi evolutivi, per la gente comune, è che gli esseri Indaco e Cristallo portano queste vibrazioni al pianeta per condividerle con altri. Solo con la loro presenza, aiutano altri a spostarsi in queste nuove vibrazioni e ad aprirsi al loro pieno potenziale. Il dono Indaco-Cristallo al pianeta è il dono dell’Evoluzione e dell’accesso al nostro pieno potenziale, per ogni essere umano sul pianeta oggi, se così sceglie.

A questo punto, molte persone che stanno permettendo questo cambiamento o transizione dentro i loro campi aurici, si sono spostati dal loro stato Tridimensionale di consapevolezza nello stato Indaco e poi Cristallo, con l’aiuto dei bambini che sostengono la vibrazione. Questi adulti sono ora in grado di sostenere il Raggio d’Evoluzione Oro nel loro Ottavo chakra, e stanno aiutando a creare una matrice per la creazione della Nuova Terra. Questa luce Dorata pulsante può essere vista chiaramente nelle loro aure da coloro che sono chiaroveggenti e hanno la capacità di percepire i colori aurici.

 

L’Angelo Umano

Uno dei doni di questo processo di transizione, è che gli Umani stanno diventando consapevoli di chi sono veramente: essi sono Spiriti in corpi Umani, e sono, in altre parole, Angeli in forma umana.

Siamo stati consapevoli delle nostre connessioni con i regni superiori per molte migliaia di anni, ma abbiamo sempre percepito che l’essere “umano” e lo stato materiale, in qualche modo, ci ha precluso dalla nostra eredità angelica. Abbiamo parlato del nostro “Sé Superiore”, sapendo che avevamo accesso a questo aspetto di noi stessi, ma in qualche modo non faceva parte di chi eravamo, e vi si poteva accedere solo durante la meditazione.

Parte della ragione di ciò è causata dal fatto che le nostre forme fisiche sono racchiuse nella Terza Dimensione, ma il nostro Sé Superiore o Angelico era di una vibrazione più sottile e più elevata e si sentiva più a casa nelle Dimensioni Elevate. Così c’è sempre stato un divario tra le manifestazioni materiali del corpo umano, la consapevolezza e la realtà spirituale.

Ora, tuttavia, con il cambiamento vibrazionale che il pianeta sperimenta, che è chiamato appunto “Ascensione”, la Terra e i suoi abitanti hanno l’opportunità di “ascendere” dalla Terza Dimensione di coscienza verso l’alto alle Dimensioni Superiori. Man mano che la coscienza ascende verso l’alto, il mondo spirituale si avvicina, fino a che non c’è più “divario” ma un continuum che è denominato “Coscienza Multi-Dimensionale”.

 

In questo stato, l’essere umano è in grado di accedere con facilità ad entrambi i regni materiale e spirituale. Non c’è più alcun bisogno di meditazioni intense, poiché l’accesso al regno dello spirito è immediato ed evidente. Le persone nello stato Multi-Dimensionale hanno avuto accesso alla loro presenza o stato Angelico, e riconoscono loro stessi come Esseri Spirituali o Angeli che hanno anche un corpo umano e sono capaci di funzionare nel piano materiale come esseri materiali.

A questo punto si può dire che il Sé Superiore e il Sé Inferiore si sono fusi insieme e l’Essere Umano è ora un Angelo Umano.

 

L’Angelo Umano è costantemente consapevole di se stesso come entità Angelica, Potente e Creativa. Non ha tempo o bisogno di cose quali la paura e il vittimismo. Trascorre meglio il suo tempo, creando il tipo di realtà in cui è felice e soddisfatto.

Molti bambini Indaco e Cristallo sono quasi, se non totalmente, a questo punto di consapevolezza, come lo sono molti degli adulti Indaco-Cristallo che hanno compiuto la transizione a questo stato. Sono questi nuovi esseri, che sono in grado di reclamare le loro eredità sia umane sia angeliche, che creeranno la Nuova Terra.

 

A questo punto, è importante affermare che è imperativo, per chi ha compiuto la transizione nella consapevolezza del suo sé angelico, che sia anche consapevole di quanto sia importante essere umano ed essere ben ancorato nelle dimensioni o piani materiali. Il nocciolo fondamentale della Transizione è quello di portare il “Paradiso” sulla “Terra”, e non di essere dispersi in uno stato immateriale di paradiso.

C’è del lavoro da fare per gli Angeli Umani. Creare una Nuova Terra che porterà il Paradiso sulla Terra, e, poiché il “paradiso” non è un luogo ma uno stato di coscienza, questi Angeli Umani devono lavorare per portare gli stati dimensionali superiori di coscienza al piano Terrestre. Una volta ottenuto questo, una nuova cultura planetaria nascerà e rispetterà tutti gli esseri come manifestazioni dell’Essenza Divina. E questa cultura rifletterà quel rispetto nella sua pace, armonia e creatività.

La Natura della Multi-Dimensionalità

 

Fino a poco tempo fa, tutti gli umani sulla Terra nascevano come esseri di Terza Dimensione. Ciò significa che essi si trovavano pienamente immersi nel piano o regno materiale e che la loro coscienza era “chiusa” nella Terza Dimensione. Essi funzionavano sui primi tre chakra: materiale, emozionale e mentale. Se esisteva spiritualità, questa era solitamente percepita come qualcosa al di fuori del normale funzionamento quotidiano.

L’essere Tridimensionale è consapevole di se stesso/a come un individuo separato e unico. Non c’è un senso reale d’unità (oneness) di coscienza, che è un fattore dicoscienza dimensionale superiore. A causa di questo senso di separazione, gli umani hanno costruito una società che ha davvero poca consapevolezza dell’interconnessione degli esseri e delle azioni. E, a causa di questa mancanza di consapevolezza, gli umani hanno creato un pianeta di dolore e di sofferenza, dove gli individui non vedono il bisogno di essere responsabili dei loro pensieri, sentimenti ed azioni. La paura di non sopravvivere ad un livello individuale, a causa di una mancanza di risorse, ha portato all’avidità e a squilibri che hanno bisogno di essere indirizzati per creare una casa planetaria stabile per tutti gli umani.

 

 

 

I bambini Indaco sono arrivati con la chiave per la multi-dimensionalità. Essi sono nati in corpi Tridimensionali, ma la loro coscienza è effettivamente nella Quarta Dimensione e capace di spostarsi nella Quinta. Quando questa “onda” di coscienza Indaco è arrivata sul pianeta nei primi anni ’70, è stata aperta la strada per tutti gli umani e per il pianeta stesso, affinché si spostassero nella Quarta Dimensione.

Al Quarto livello Dimensionale di Coscienza, gli umani diventano consapevoli della Legge dell’Uno Universale, altrimenti conosciuta come “Coscienza d’Unità”. Questa Legge afferma che siamo tutti Uno, siamo tutti connessi e che qualsiasi cosa influenzi uno di noi, influenza tutti noi. I bambini Indaco hanno questa consapevolezza nella loro coscienza e questa li porta ad essere guerrieri per molte cause che saneranno la Terra e fermeranno gli umani dal distruggere ed inquinare il loro ambiente e dal danneggiare altri umani.

Negli esseri Indaco la Legge dell’Uno incoraggia anche la comprensione che siamo tutti uguali e che nessuno è più bravo di un altro. Questa coscienza e consapevolezza di gruppo è il sentiero verso il futuro per gli umani. Impareremo a funzionare in modo co-operativo e per il bene di tutti se dobbiamo creare la Nuova Terra che desideriamo.

 

Gli Indaco rispettano i talenti e le abilità di ogni individuo, ma questi talenti non rendono nessuno più bravo degli altri. I ruoli dell’ego e dell’autocompiacimento non hanno un posto reale nella vita di un Indaco.

 

Quando una consapevolezza Indaco si apre alla Quinta Dimensione, diventa consapevole di se stessa come un Creatore. La consapevolezza di Quinta Dimensione ama creare. Tutti i sistemi di credenza religiosa e i sistemi economici sulla Terra oggi, sono creazioni di Pensiero-Forme di Quinta Dimensione, che manteniamo al loro posto con il nostro continuo sostegno di questi pensiero-forme. Essi formano una griglia di Quinta Dimensione intorno alla Terra. La maggior parte degli esseri di dimensione inferioresono totalmente inconsapevoli che i loro schemi di pensiero e di comportamento sono controllati da questo livello.

 

Quando la consapevolezza Indaco si apre a questo livello, c’è spesso un rifiuto verso tutti i sistemi di credenza e c’è una coscienza della libertà di creare modi di pensiero e d’essere nuovi e alternativi. La persona Indaco si fa carico della missione planetaria, che è quella di creare e d’introdurre nuovi modi di pensiero e d’essere sul Pianeta Terra.Ma, a questo livello la coscienza è ancora preoccupata con le dualità di “buono” e “cattivo”, che determinano quale tipo di sistema sia migliore per la Terra. Il passo successivo nella coscienza è quello di spostarsi oltre la dualità, in un regno dove tutto è visto come parte di un bene più grande e per il bene del complesso più grande.

Questo stato avanzato è conosciuto come Coscienza di Sesta Dimensione ed è il regno del Bambino Cristico o Magico. Tutti i bambini Cristallo nascono in questo livello di consapevolezza. Essi hanno un immediato accesso agli aspetti magici e spirituali di chi sono, e sono capaci di fondere l’immaginazione e la creazione in modi fantastici e gioiosi. Se essi vengono lasciati liberi di agire, creerebbero immediatamente un pianeta magico. Devono, però, affrontare ancora una coscienza largamente Tridimensionale, e lottano con gli schemi e i comportamenti che trovano qui.

Quando una coscienza Indaco adulta compie il cambiamento nello stato o consapevolezza Cristallo, entra nella consapevolezza di Sesta Dimensione e nel seme della Coscienza Cristica. Rinasce, nella coscienza, come un bambino Cristico o Magico. Con questo arriva una consapevolezza della giocosità della vita e il ruolo dello Spirito attraverso gli esseri umani su questo pianeta. Allora tutta la vita viene vista come magica e benedetta e tutta la vita è diretta e portata avanti attraverso il lavoro dello spirito. A questo punto, l’essere comprende il principio della resa al flusso di un’onda evolutiva più grande, mentre esercita ancora il diritto di essere un creatore a livello individuale.

La coscienza Cristallo, quando è maturata abbastanza a questo livello, può allora spostarsi al livello della Settima Dimensione, dove la consapevolezza si apre alla natura della missione spirituale dell’essere. Un adulto Cristallo o Cristico, a questo livello è pronto ad assumere una missione planetaria come portatore di coscienza dimensionalesuperiore agli altri. Il lavoro può includere l’insegnamento e il risanamento su grande scala, o può semplicemente portare l’energia nel campo aurico, affinché altri possanoaccedere alle vibrazioni superiori sul proprio sentiero d’ascensione.

Il bambino e adulto Cristallo hanno ora il potenziale per aprirsi appieno al Nono livello o Piena Coscienza Cristica. Questo incorpora l’Ottavo livello, o livello Archetipico, dove l’essere ha pieno controllo sulla “storia” della sua vita sulla Terra e il Nono livello, dove l’essere si assume la piena responsabilità della gestione del Pianeta.

 

Poi per l’essere, esiste il potenziale per proseguire nel suo viaggio verso il Decimo livello, dove accede alle sue responsabilità sul Sistema Solare; l’Undicesimo livello, dove si accede al livello Galattico di coscienza e infine il Dodicesimo livello, dove il Raggio Dorato della Coscienza Universale inaugura l’essere come Essere Universale Completo. Il Tredicesimo livello rappresenta il Maestro che entra nel Mistero Divino come una scintilla pienamente cosciente dell’Essenza Creativa Divina.

Un Salto Evolutivo

Come può essere visto dalla discussione di cui sopra, l’avventura Indaco-Cristallo rappresenta un salto evolutivo enorme per la specie umana. Questo, inizialmente, è un enorme salto nella coscienza, riflesso nei colori aurici e nell’accesso a strati multi-dimensionali di consapevolezza in un individuo.

 

Ma, ciò che è manifesto nei corpi sottili o spirituali deve alla fine rendersi manifesto nel corpo fisico o piano Terrestre di ogni individuo, e infine, nel corpo fisico del Pianeta stesso. I bambini e gli adulti Indaco e Cristallo sono una parte integrante e dinamica del salto evolutivo nel futuro nuovo e Dorato.

Livelli superiori di coscienza, di consapevolezza dell’interconnessione di tutte le cose e un desiderio per una vita creativa e potenziata diventeranno presto le caratteristiche di tutti gli umani sul Pianeta Terra.

 

 

5

 

Il mistero dei "Bambini Indaco"

 

di Claudio Gregorat

 

Fra i tanti misteri che la vita presenta all’indagine conoscitiva dell’uomo, ora, da alcuni anni, se ne è presentato un altro che riguarda le nuove generazioni: cioé la presenza, sempre più evidente, di individui le cui caratteristiche esulano dalla normalità, intesa come un "modus vivendi" generalizzato, divenuto poi una sorta di modello di comportamento.

 

Nel nostro paese non sembra che il fenomeno abbia assunto le stesse proporzioni degli U.S.A.: ciononostante è proprio necessario occuparsene per comprendere i nostri bambini. La prima relazione sui "bambini indaco", risale alla pubblicazione del libro "Understanding your life through color" (Capire la propria vita attraverso il colore)di Nancy Ann Tappe, nel 1986, la quale è stata in grado di definire il carattere generale degli esseri umani per mezzo del colore della loro "aura". Questa personalità lavora nel campo della parapsicologia, dopo una preparazione filosofico-teologica. La facoltà di percepire l’aura degli uomini, le ha permesso di stabilire, con una certa sicurezza, data dalla regolarità e frequenza del fenomeno, che questi nuovi nati, emanano un’aura "blu-indaco": di qui la denominazione divenuta universale.

Invece l’altra denominazione "bambini delle stelle" è a carico del Prof. Georg Kuehlenwind, antroposofo e insegnante di fisica all’università di Budapest, con la pubblicazione del suo libro "Star Children" nel 2002, presso le edizioni Triades di Parigi.

Nel 2002 nella rivista "Kairòs" sono apparsi due articoli: uno di Clara Romanò e l’altro come intervista al prof. Kuehlenwind sui "bambini delle stelle".

 

Nel 2003 è uscita, per le edizioni Macro, la traduzione in lingua italiana del libro "I Bambini Indaco" di Lee Carrol e Jan Tober - conferenzieri a livello internazionale su l’autodisciplina e potenziamento della facoltà umane - composto da interviste coi genitori, altri educatori e specialisti del campo - e con un tentativo di interpretazione del medesimo da varie prospettive.

E ancora nel 2003, Paola Giovetti ha pubblicato il libro "Indaco" – bambini indaco – realtà del terzo millennio", per le Edizioni Mediterranee ,che assomma una grande quantità di risultati di varie ricerche, interviste, e considerazioni da svariati aspetti del conoscere.

Qui verrà presentata una sorta di sintesi dei vari aspetti e risultati.

Una considerazione generale è la seguente: viene operata una distinzione fra facoltà nuove e a volte straordinarie di questi bambini, e il loro comportamento "difficile" in determinati casi. Sempre restando valida un’altra considerazione, che indica come non tutti i bambini "difficili" sono bambini "indaco" e viceversa: vanno dunque operate caute e attente distinzioni.

 

Per cui si può dire che si possono delineare – sempre in via di massima in quanto ogni bambino è sempre un "individuo" – tre motivi principali:

- bambini indaco con particolare e chiaro destino e senza problemi e disturbi

- bambini indaco i quali, per vari motivi, diventano "difficili" da gestire, con problemi di attenzione (DDA = Disturbo da Deficit di Attenzione) - e iperattività (DDAI = Disturbo per Deficit di Attenzione e Iperattività)

- bambini affetti da problemi di attenzione e iperattività.

Quanto segue è un tentativo di "capire" di cosa si tratta, e quale elemento nuovo è intervenuto ed interviene in modo sempre più massiccio, sì da rendere le nuove generazioni degne di un’attenzione particolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo l’opinione del Kuehlenwind

"la nuova generazione dei "bambini delle stelle"è composta da anime umane estrema-

mente evolute, come luminosissime stelle. Distingue questi bambini la presenza di un sé cosciente, che si manifesta nel loro sguardo o nella loro espressione. Sono coscienti fin da piccolissimi, prima ancora di pronunciare la parola "io".

Una seconda differenza ancor più importante è che questi bambini percepiscono i pensieri e sentimenti di chi li circonda. Sentono quello che stai pensando!

 

Posseggono una "comunicazione diretta", che è la fonte della nostra comprensione, della nostra ispirazione e delle nostre idee......... E pensano in "immagini" che, secondo me, significa pensare con l’aiuto della conoscenza "senziente" (cioé non razionale come di norma). Si tratta di una "immagine vivente" che si sviluppa e modifica senza fine: non rimane fissa, immobile.

Importante è sapere che un bambino più cosciente non può essere trattato "da bambino", ma come un essere già responsabile di se stesso. Altrimenti questi bambini possono diventare bambini "difficili" e anche portatori di DDA o anche DDAI.

 

Il "rispetto e riconoscimento" della loro effettiva condizione è estremamente importante. Per cui è sempre bene coinvolgerli direttamente in tutte le decisioni che li riguardano".

Nel libro di Carrol e Tober citato, le loro principali caratteristiche sono descritte nel \ seguente modo:

- vengono al mondo con un senso di regalità, e spesso si comportano di conseguenza

- hanno la sensazione di "meritare di essere qui" e sono sorpresi quando gli altri non lo condividono

- sono loro stessi a dire "chi sono"

- non tollerano l’autorità assoluta e si rifiutano di seguire norme e schemi di comportamento

- posseggono un "pensare creativo" e rifiutano le normali procedure di pensiero

- intravvedono spesso la soluzione migliore dei problemi e, rifiutando la normale soluzione dei medesimi, non si conformano ad alcun sistema

- appaiono antisociali con persone "diverse>" da loro, dalle quali non vengono capiti col risultato di isolarsi

- non sopportano una disciplina punitiva di alcun genere

- sono estremamente chiari nel dire di cosa hanno bisogno.

Sono bambini computerizzati, il che sta a significare che saranno più inclini ad usare la testa che il cuore. Penso che questi bambini oggi arrivino avendo a portata di mano alcune regole di visualizzazione mentale. Sanno che se riescono a dare un nome a questa cosa, ne avranno il controllo. Sono bambini tecnologicamente orientati, il che mi dice che in futuro sono destinati a diventare ancora più tecnologici di quanto lo siamo noi oggi. A tre-quattro anni, questi bambini capiscono già delle cose sul computer che neanche un adulto di sessantacinque anni riesce a spiegarsi.

 

Credo che questi bambini stiano aprendo un portale, e che arriveremo al punto in cui nulla richiederà uno sforzo, eccetto che di natura mentale.

 

Quello è il loro scopo di vita.

Vedo che in alcuni casi, l’ambiente in cui si sono formati, li ha bloccati a tal punto, che talvolta questi bambini uccidono. Naturalmente credo nel paradosso che l’oscurità e la luce devono coesistere, al fine di permetterci delle scelte.

Molti di noi si collocano fra i due estremi, aspirando alla perfezione, pur continuando a commettere errori. I più avanzati nella perfezione, stanno diventando (nel seguito degli anni) persone comuni e progressivamente l’equilibrio va definendosi sempre più.

Questi ragazzi, tutti quelli che ho osservato finora, fra coloro che hanno ucciso dei compagni di scuola, erano degli Indaco.

 

Nel seguito della descrizione, la Tappe divide questi bambini in quattro tipi:

- umanista – affabile, iperattivo, distratto al servizio delle masse come medici, insegnanti, avvocati, commercianti, ecc .non si sentono a loro agio nel corpo fisico

-il concettuale – si sente a suo agio nel corpo fisico,atletico nella figura fin da bambino, può essere soggetto a possibili dipendenze varie

- l’artista – sensibile, fisicamente minuto, creativo, quindi saranno insegnanti e artisti e di conseguenza instabili nelle decisioni

- l’interdimensionale – robusto e deciso sa già tutto quando gli si dice qualcosa, quindi bisogna lasciarlo decidere da solo in quanto crede fermamente in se stesso".

 

Nel corso del libro vengono riportate interviste con varie personalità. Ecco quanto scrive la Dr.Doreen Virtue:

"Sappiamo che i Bambini Indaco nascono portando i loro doni divini bene in vista. Molti sono filosofi in erba. Saranno scienziati, inventori, artisti di talento a livello innato. Tuttavia la nostra società, che poggia ancora sulla vecchia energia, tende a sminuire i loro pregi.

Molti di questi bambini vengono scambiati per bambini con "disturbi dell’apprendimento" e molti altri vengono attualmente distrutti dal sistema dell’istruzione pubblica".

Viene citato un caso fra i tanti riportato dalla Dr.Kathy McCloskey:

"Quando si parlava con lei – una quattordicenne caucasica – era evidente che si aveva a che fare con una persona molto saggia e adulta, come anche il suo volto e gli occhi rivelavano. Nel linguaggio di ogni giorno, si direbbe che sembrava essere "un’anima antica e saggia".

"Non dimentichiamo che non solo loro sanno "chi sono", ma anche "chi siamo noi". Non è possibile non riconoscere gli occhi ed il volto di un Indaco: hanno una nota molto antica, profonda e saggia. I loro occhi sono le finestre dei loro sentimenti e della loro anima."

 

L’aiuto-insegnante Debra Hegerle scrive:

"Gli Indaco elaborano le emozioni in modo diverso dai non-Indaco, grazie al loro livello di autostima e alla loro integrità. Possono leggervi come un libro aperto e notano e neutralizzano subito ogni vostra intenzione occulta o perfino il più piccolo tentativo di manipolazione che abbiate in mente. Anzi, sono addirittura in grado di percepire le vostre idee riposte, anche se voi stessi non ne siete consapevoli. Possiedono una forte disposizione innata a far le cose da soli, e vogliono una guida esterna solo se viene loro proposta con rispetto e sotto forma di una scelta. Preferiscono risolvere la situazioni per conto loro.

Nascono con intenzioni e doni di natura già ben evidenti. Assorbono la conoscenza come spugne, specialmente sugli argomenti a loro graditi, divenendo così degli esperti nelle loro aree di interesse.

Gli Indaco hanno abilità guaritrici innate, che solitamente sono attive in loro fin da piccoli, ma possono non rendersene conto.

Afferrano a volo le situazioni e poi scelgono un corso d’azione basato su ciò che vogliono sperimentare in quel momento.

La sicurezza è molto importante: per loro sicurezza significa poter fare le cose in modo diverso. E dare a ciascuno questa opportunità, è la cosa migliore che possiamo fare, sia per lo che per noi stessi".

Nell’articolo compreso nel libro, Robert Gerard, fra l’altro, scrive:

"Gli Indaco vengono qui in veste di emissari celesti, per servire il pianeta ed i loro genitori e amici, e sono fonti di saggezza se vengono ascoltati.

Molti di loro hanno un aspetto saggio e occhi che esprimono forza interiore. Vivono profondamente immersi nel momento presente. Apparentemente sono bambini felici e molto vivaci ed hanno progetti da realizzare.

 

 

 

 

 

La maggior parte degli Indaco, vede Angeli ed altri Esseri della sfera eterica e li descrive dettagliatamente. Parlano apertamente fra di loro di ciò che vedono, fino a che non vengono dissuasi (dagli adulti).

I vari problemi che gli Indaco possono avere. Dopo aver esposto gli attributi positivi, vi sono anche tre complicazioni che ho potuto osservare:

- richiedono più attenzione della norma e sentono che la vita è troppo preziosa per lasciarla fuggire via. Vogliono far accadere le cose e spesso forzano le situazioni finché non corrispondono alle loro aspettative.

- possono soffrire molto se i loro coetanei non li comprendono: mentre sono molto sensibili e capaci di aiutare i bambini che ne hanno bisogno. Da piccoli hanno problemi di adattamento.

- vengono spesso diagnosticati come portatori di DDA o una qualche forma di iperattività

Ma questo in quanto non sono ben compresi, solo per il fatto che "la scienza"non può accettare come terapeuticamente significativo il "coinvolgimento attivo nei regni spirituale ed eterico": ed io ho individuato modelli di pensiero provenienti proprio dalla "sfera spirituale ed eterica".

Come genitori e come adulti siamo in grado di riconoscere il valore di questi "emissari celesti"? siamo preparati ad ascoltarli?.

Nel corso del libro seguono altre interviste interessanti e anche sorprendenti.

E trattando il problema scolastico, leggiamo:

"Il sistema scolastico più vicino ella loro prospettiva, specialmente negli U.S.A. è il Sistema Waldorf, che è una versione delle Scuole Rudolf Steiner".

 

Robert Ocker scrive :

"Siamo ad una svolta cruciale, un vero e proprio salto di paradigma nel campo dell’edu-

cazione e della crescita del bambino. L’educazione dei ragazzi del XXI secolo, richiede una nuova visione. Abbiamo bisogno di capire a fondo l’esistenza umana, per praticare una pedagogia reale e globale, che sia al servizio dell’umanità del nuovo millennio.......

Gli educatori del XXI secolo, arriveranno a conoscere e guidare l’essere umano in via di sviluppo, offrendo il dono della "disciplina interiore". Con l’intuito e con la saggezza, aiuteremo bambini di carattere a diventare individui responsabili, motivati e ricchi di risorse.

Dobbiamo insegnare ai nostri bambini "come" si pensa e non "cosa" pensare. Il nostro ruolo non è tanto quello di trasmette "conoscenza" quanto "saggezza"...............................

La mia visione del futuro dell’educazione è basata sull"amore incondizionato.

Questa è l’essenza del nuovo essere umano. Una reale educazione si prenderà cura del "corpo, dell’anima e dello spirito", che dovrà restare profondamente libero e indipendente".

I nuovi bambini, gli Indaco, sono venuti sulla terra per trasmetterci un concetto nuovo di umanità. Essi rappresentano dei doni per i loro genitori, per il pianeta e per l’intero universo.

Il passo principale e più importante per capire e comunicare con questi bambini nuovi, è

Il capitolo continua con molte citazioni ed interviste dalle quali emerge la particolarità e originalità dei Bambini Indaco.

 

 

Per originalità si intende la conoscenza di una vita nel mondo dello spirito, precedente a questa terrena, vale a dire pre-natale, con la conseguente conoscenza "a priori" dei propri genitori e sopratutto della madre, con la quale entrano in una sorte di "muto dialogo". A dire il vero, da sempre le madri hanno parlato col proprio figlio che le si avvicinava dal mondo spirituale. Ma evidentemente, qui si tratta di qualcosa di più consapevole da parte della madre appunto. Spesso sorprendono per la saggezza dei consigli e suggerimenti che, appunto, danno ai genitori. Sanno, e dicono, di essere già stati qui sulla terra, di modo che, per loro, la reincarnazione non è più solo una "dottrina" ma è semplicemente "vita, pratica di vita".

Dalla lettura del libro emergono anche aspetti negativi e drammatici, che suscitano domande sui motivi retrostanti. Nel capitolo sugli "Aspetti spirituali" viene riportato un articolo del Rev.Dott. Pinkham, che tratta appunto delle grandi difficoltà e distorsioni avute dai suoi due figli, nati con delle facoltà straordinarie ed inusuali. Ma, per un seguito di circostanze, finiscono in prigione per vari reati. Ma già all’inizio di questo studio, viene riportata la notizia, dalla Tappe, sulla possibilità che – in determinate circostanze – i Bambini Indaco, possano addirittura uccidere i propri compagni. Cosa interviene in questi casi? non viene data nessuna risposta.

E ancora: per quali segreti motivi gli Indaco diventano "bambini difficili con problemi di "attenzione e iperattività"?

 

Il capitolo sulla "salute" ha un inizio indicativo:

"Fondamentalmente questo capitolo è dedicato a tutti i bambini a cui è stata fatta una diagnosi di DDA o DDAI, mentre, in realtà non sono altro che Bambini Indaco".

Per fortuna, più avanti precisa:

– non tutti i bambini Indaco sono bambini con DDA o con DDAI

- non tutti i bambini con DDA o DDAI sono degli Indaco

 

Si evidenzia così, ancora una volta, l’impossibilità di stabilire con esattezza scientifica, la natura di questi bambini. Da qui la prudenza di giudizio necessaria per chi deve operare con loro. Difatti più avanti, vien detto:

"Non sono i bambini ad avere disturbi: si può dire piuttosto, che è il mondo in cui vivono ad essere disturbato.............Bambini e adolescenti, alla fine, si ritrovano ad essere talmente disturbati e confusi, da interiorizzare il dolore fino a diventare impulsivamente ribelli e autodistruttivi. Non si dovrebbe mai trasmettere loro l’idea che siano malati o imperfetti, poiché la causa primaria dei loro conflitti, va ricercata nella scuola e nella famiglia".

Ora, ad una semplice considerazione si evidenzia il fatto concreto che, essendo essi così "diversi" dagli altri, non vengono compresi, considerati e quindi isolati se non anche osteggiati, sia dai compagni che dagli insegnanti: da qui una possibile "ribellione". Questo è già ovvio di per sé. E di conseguenza sorge la domanda: ma allora non solo loro, i bambini, ad essere i responsabili della difficile situazione, ma la famiglia e la scuola!

 

 

 

 

 

 

Una simile conclusione risulta evidente di per sé. E questa è già una risposta.

Poi verrà presa in considerazione l’incidenza del "doppio mefistofelico". Dopo la lettura delle varie interviste ed opinioni, sarà tentata una sorta di "spiegazione" del fenomeno.

A proposito poi del sedativo "Ritalin":

 

"La produzione di Ritalin è aumentata più di sette volte negli ultimi otto anni, ed il 90% del prodotto viene consumato negli Stati Uniti. Queste cifre indicano responsabilità dei distretti scolastici, compagnia di assicurazione e famiglie super-stressate, nel far sì che il ricorso al farmaco non rappresenta altro che una rapida soluzione per complessi problemi, che sarebbero risolti meglio se si ricorresse a sessioni di psicoterapia o al "counseling" familiare: o si apportassero cambiamenti fondamentali nell’ambiente agitato che tanti bambini americani devono affrontare quotidianamente...."

 

Il Dr. Mendelsohn fa le seguenti osservazioni:

 

"Nessuno è ancora riuscito a dimostrare che farmaci come il Cylert o il Ritalin, migliorino la resa scolastica dei bambini che li prendono. L’effetto più evidente del Ritalin e droghe similari, è la gestibilità in tempi brevi del comportamento iper-cinetico. L’alunno viene medicato per rendere la vita più facile al suo insegnante, e non per permettere al bambino di stare meglio e di rendere di più. Se vostro figlio è vittima di una situazione del genere, i rischi potenziali di questi farmaci, costituiscono un’alto prezzo da pagare per il benessere del suo insegnante!"

Di grande interesse è l‘articolo "La polarità invertita cronica" di K.S.Smith. Eccone uno stralcio:

"Un’analisi delle ricerche sui disturbi di lettura e su altri disturbi dell’apprendimento, indica che nessun singolo approccio per il trattamento può condurre a risultati terapeutici a lungo termine clinicamente significativi sui bambini a cui sono stati diagnosticati disturbi dell’apprendimento. Sfortunatamente, fino ad oggi, il supporto scientifico è insufficiente riguardo al ricorso a particolari interventi per i vari tipi di disturbi dell’apprendimento.

"Alcuni anni fa, quasi "per caso", ho scoperto che la "polarità invertita cronica"- PIC - è un rimedio per la sindrome della fatica cronica...

Quasi tutti i bambini con DDAI che si sono presentati al mio studio, hanno dimostrato di avere la "polarità invertita cronica".

 

Ogni sistema e ogni processo che avviene nel corpo fisico, è di "natura elettrica". I nostri processi mentali, il sistema immunitario e il cuore, fanno tutti parte di un vasto sistema che funziona elettricamente.....Laddove l’elettricità è attiva, vengono a crearsi dei "campi magnetici", che hanno una loro "polarità" (come un qualsiasi magnete). Se si sottopone un magnete a sollecitazione, esso inverte la polarità. In poche parole i suoi poli nord e sud cambiano posizione.

Poiché il corpo umano è elettrico e possiede un sottile campo magnetico, vi sono alcuni disturbi, fra cui lo stress, capaci di indurre un’inversione di polarità. Può trattarsi di un effetto temporaneo...

Ma nella mia pratica, ho verificato che spesso l’inversione dura a lungo ......per cui diventa "cronica".

"Il disturbo della polarità invertita, indebolisce il "potere elettrico" del corpo umano. Con l’indebolirsi della carica elettrica, compaiono sintomi che rappresentano un segnale d’allarme...........il normale di autoconservazione, diviene inattivo.

 

Alcuni dei sintomi principali della PIC hanno un perfetto parallelismo coi sintomi del DDAI, come ad esempio, una cattiva memoria e la mancanza di concentrazione.

L’articolo continua con la citazione di alcuni casi clinici, per chi volesse saperne di più. Più avanti, viene riportata la descrizione di una possibile "magnetoterapia" ed altri metodi di cura.

Ma la cosa "estremamente importante" da rilevare è che il Dr. Smith non ha fatto che descrivere sintomi prodotti dall’azione del "doppio mefistofelico-arimanico", del quale, è evidente, non sa nulla, come non sanno nulla tutti i collaboratori della Tappe, coi loro interventi. E così siamo giunti al "punctum dolens" del fenomeno, che però verrà trattato più avanti, ad esaurimento delle citazioni.

Il libro si conclude con alcune dichiarazioni e "messaggi degli Indaco" più una sorta di sommario conclusivo.

 

Il libro della Giovetti è una sorta di compendio molto ampia su tutti i possibili aspetti del problema. Riferisce quanto scritto dalla Tappe riportato più sopra; riferisce e descrive i vari tipi di educazione, fra i quali le Scuole Waldorf; riprende l’argomento dei sedativi ed altri argomenti affini; conclude col presentare l’aspetto "esoterico", con le dichiarazioni "sorprendenti" di questi bambini, che ricordano la loro origine celeste, il tempo antecedente alla nascita, ricordo della vita precedente e così via.

In questo libro è riportato il caso di un singolare personaggio dal nome molto indicativo: KRYON !

"Definito un essere spirituale altissimo, un maestro del magnetismo, che per amore si è posto al servizio della terra e dell’umanità. Un’entità angelica che custodisce e accompagna la nuova era".

Questo personaggio è "canalizzato" (molto parte delle considerazioni di cui sopra sono sotto l’insegna della New Age, come si può notare dal linguaggio) da tre medium (?): l’americana Lee Carrol redattrice del libro sopracitato, il sudafricano David Brown e l’italiano Angelo Picco Barilari. Il libro continua:

"Kryon avrebbe il compito di aiutare l’umanità ad evolversi verso un"energia superiore" (motivo New Age), a compiere cioé un salto evolutivo. Dalla fine degli anno ottanta, Kryon lavorerebbe alla griglia magnetica della Terra, per aumentarne la frequenza vibratoria".

Il"progetto" di Kryon viene presentato così, secondo le sua parole (ricevute medianicamente ?):

"Questi bambini sono nuove espressioni dotate dell’equipaggiamento che voi non avete avuto e precisamente:

- 1 – una vibrazione più elevata

- 2 – un "imprinting" che annulla certi attributi astrologici che abitualmente influiscono su tutti gli umani

- 3 – uno specifico equipaggiamento biologico, che permette loro di elaborare meglio le impurità planetarie create dagli uomini. questi individui hanno ereditato ciò che voi avete contribuito a creare (un "imprinting modificato)

- 4 gli abitanti di questo pianeta, che se ne andranno durante questo periodo, potranno tornare immediatamente in questa nuova condizione, per aiutare il pianeta nella Nuova Era di potere......La ragione per cui così tanti bambini dovranno lasciare il pianeta in questo periodo, è proprio per poter ritornare come Bambini Indaco".

Il libro si chiude con la citazione di un altro caso: la coppia Cinzia e Alberto di Bologna – che "canalizzano" – tramite scrittura "automatica" – dove il loro "IO" non è certo presente - il pensiero di

"una guida molto elevata. Ci dice che i percorsi celesti non sono descrivibili e che noi umani NON POSSIAMO COMPRENDERLI" !

non meglio identificata.

 

Questa proposizione che annullerebbe di colpo ogni "Scienza dello Spirito" ! ma non solo, cancella la promessa biblica:

"Poi il Signore Iddio disse: <Ecco, l’uomo è divenuto come uno di noi, avendo la conoscenza del bene e del male>". (Genesi – 3/22)

Ed ancora l’altra promessa, quella del Cristo:

"Conoscerete la Verità, e la Verità vi farà liberi" (Giovanni – 8/32)

In tutte le pagine precedenti, si sono lette tante e tante parole come interpreti di relativi pensieri. Si può iniziare dall’ultimo: Kryon. Questo nome fa una certa impressione riferito ad una "personalità elevata", in quanto viene dal greco :Kryos = freddo,gelo. In effetti risulta piuttosto perlomeno enigmatico un simile nome dato ad un’Entita che si vorrebbe supporre "angelica", ma in fine non meglio qualificata: il dubbio qui ha una parte importantissima. Nel tenere sfumato quanto dovrebbe invece essere molto chiaro, vi è la possibilità di intromissioni subconscie indebite, così anche quando si parta di "energie", di "forze" delle quali non si sa nulla. Infine non si presenta come Portatore di un qualche Entità Spirituale Superiore: come Rappresentante di.......? e qui è nascosto l’inganno!

 

 

 

 

 

 

 

Ma di angeli, come si sa, ne esistono di varie specie: quelli "regolari" curatori delle singole anime umane; quelli "luciferici", che nutrono particolari progetti sulle anime degli uomini; seguiti da quelli "arimanici-satanici" (basterebbe leggere i versetti 7 e seguenti, capitolo 12 dell’Apocalisse, dove vengono citati gli Angeli di Michele, ma anche gli Angeli di Satana), i quali, a loro volta, hanno anch’essi progetti particolari: anch’essi vogliono "aiutare" l’umanità, senza alcun dubbio. Solo che tali aiuti non sono quelli promessi dal "Cristo ed il Suo Regno": e quindi cadranno tutti nel gorgo dell"Ottava Sfera", come anche chiarito nel relativo studio.

Così si ha la percezione, durante la lettura, che si parla sì di cose immateriali, meta-fisiche, "spirituali", ma in termini di pura materialità: imprinting biologico, energia, vibrazioni, equipaggiamento(?), di Nuova Era e così via.

Ma di <qualità morali>, oppure anche <estetiche>; di un <pensiero vivente>, nemmeno un cenno! ma cosa ci si può attendere da esseri umani con quelle caratteristiche, dove ogni cenno alle qualtà-virtù umane più elevate viene scansato come non importante? si profila qualcosa che incute quasi paura. Vi è come un senso di vedere nascere individui <robotizzati>: almeno dalle descrizioni di cui sopra, prettamente <americane> !

In altro studio è stata chiarita questa favola della nuova era, come "anticipazione illecita" della reale Era dell’Acquario futura, con lo scopo mirato di impedire la "formazione dell’Anima cosciente". Ovviamente sono Angeli che lavorano a queste mistificazioni, propagazioni di "mezze-verità", come quelle della New Age, ad esempio, e di tante e tante altre: "necessarie mezze-verità", altrimenti l’uomo come, in quale modo si potrà formare il "retto giudizio", la "retta rappresentazione" proposta dall’Ottuplice Sentiero del Buddha, se non rimanendo impigliato in esse? e patire lo scacco relativo, per raggiungerli? La terribile esperienza di esser vissuti in grandi illusioni, allucinazioni, visioni fantastiche, dovrà indicare il cammino della verità: in questo la "missione del male".

Un fatto di estrema importanza si rende evidente: in tutto questo arlare, elucubrare, supporre, giudicare, ecc. non viene mai pronunziata la "parola chiave", che indica il "centro reale dell’evoluzione della terra e dell’umanità": la parola: CRISTO !

E invece è della massima importanza DIRLO CHIARO E FORTE e illuminare le menti e i cuori sulla "centralità del Cristo" e la Sua manifestazione eterica nel tempo presente! E’ FONDAMENTALE!

Ma là dove viene evitato, è chiaro il proposito voler stornare l’umanità, con tutti i mezzi possibili – oggi anche occulti ed esoterici – dal prendere coscienza del fatto che IL CRISTO E’ NUOVAMENTE QUI, IN VESTE ETERICA !

Il formulare "mezze-verità" – come ad esempio le paro0le di Kryon - fa appunto parte del lavorìo di suggestione negativa da parte degli Angeli Luciferici ed Arimanici. E questo accade sempre là dove non viene indicato con estrema chiarezza DI CHI si sta parlando. Così, nell’incertezza, nel dubbio, si crea quella zona d’ombra nell’anima, disposta così ad accogliere lo "spirito" in forma imprecisa e nebulosa, e sopratutto, molto "comoda" secondo una consuetudine materialistica.

Venendo ai bambini indaco – implicati in questo ambito di non-verità - quanto detto da tantissime persone fra genitori, specialisti e bambini stessi, corrisponde ad un fenomeno "nuovo" a causa della sua insolita frequenza. Prima, tutti geni sono stati bambini "indaco" e "difficili", proprio per la loro genialità. Ma ora il fenomeno è fortemente generalizzato.

Si possono accettare come vere e reali le risultanti sulla loro eccezionalità: sono fatti concreti. Ma l’iperattività? la prepotenza distruttiva? la difficoltà di attenzione e apprendimento?

 

 

 

 

L’esperienza di insegnante conferma il fatto che se il suo insegnamento è banale, privo di contenuto in quanto egli stesso ne è privo, superficiale e senza entusiasmo e devozione, l’alunno, sopratutto se geniale, finisce per stancarsi e di conseguenza "disturba", che significa: chiede un insegnamento diverso, che lo interessi, lo attragga, risponda alle sue profonde esigenze e quindi non trovandolo, si alza, disturba i vicini, esce di classe! Ma allora dov’è il motivo dell’insufficiente "attenzione e apprendimento"? nel bambino o nell’insegnante?

A questa domanda è già stata data risposta, con un’aggiunta: ma voi, genitori, medici, insegnanti, che non "capite" questi Bambini e loro nuove facoltà, cosa fate in concreto per rinnovarvi , per autoeducarvi, per rinvigorire la vostra spenta fantasia, in modo da essere all’altezza dei vostri compiti? quindi in primo luogo sapendo che "per educare altri bisogna educare prima se stessi"? Ma questo non risulta gradito, poiché è scomodo, ad una certa età, ricominciare da capo ed educarsi "a nuovo" !

 

Inoltre è da tenere ben presente – cosa che non viene neppure supposta – la presenza ed azione del "Doppio Mefistofelico": date le sue caratteristiche operanti sul bambino-ragazzo – sopratutto in territorio americano - moltissimi fenomeni considerati "fuori norma"- la norma del bambino comune - possono venir compresi e controbilanciati da un’azione d’Amore, che significa innanzitutto: accettazione, comprensione e disponibilità.

E ancora in senso più profondo: se i Bambini Indaco vengono sulla terra con nuove facoltà – tanto attese dalle vecchie generazioni incapaci di rinnovarsi – come quelle riportate in tanti luoghi più sopra, è più che evidente che le Entità Ostacolatrici Lucifero ed Arimane, useranno tutti i mezzi possibili, per distruggere, o per lo meno disturbare, lo sviluppo di questi Bambini in vista delle loro azioni future, e "non gradite" ovviamente da quelle Entità, nonostante la loro potenza spirituale. E spesso, come si è letto, per svariatissimi motivi: incomprensione dei genitori, degli insegnanti, rifiuto dei compagni, esplode in loro con incontenibile violenza, la difficoltà per il dolore dell’incomprensione.

 

Dove la luce è più intensa è più intensa anche l’ombra! Se questi bambini sono cresciuti in ambiente pesantemente elettrico e magnetico, come nelle nostre città sopratutto, dove queste due forze eteriche si respirano con l’aria, è ovvia la risultante del loro comportamento "difficile", un misto di luce e ombra appunto: ma da "amare per comprendere", e non rifiutare e giudicare per incapacità reale.

 

 

Come conclusione si può così dire che lo studio, diciamo così, dei Bambini Indaco non può essere disgiunto da quello del "doppio mefistofelico" col quale sono in lotta, anche se non palese, ma certa: la scoperta del Dr. Smith è sintomatica, in quanto, si apprende dalla Scienza dello Spirito esser il "magnetismo" una forza nelle mani ora di Lucifero, ora di Arimane !

E si potrebbe dire, sarebbe "perentorio" osservare, studiare e conoscere la fenomenologia di questa lotta, se si vuole aiutare veramente questi bambini e uscire dalla zona d’ombra dell’incertezza e dal dubbio, ed avviarli, SENZA PAURA – sorda paura che vive nelle anime nei confronto dello Spirito Reale – verso la VERA FIGURA DEL CRISTO; di modo che le fosche sovrastrutture che si sono creare su di LUI, vengano dissolte dalla Sua Luce e Amore.

 

 

6

 

I Bambini Indaco ritornano

Scritto da Sirius Cily

 

E' arrivata in "redazione" un'altra testimonianza relativa agli articoli sui Bambini Indaco di qualche settimana fa.

La lettera è firmata, e riporta in calce indirizzo, telefono. Il dominio stesso della mail ci porta a pensare che possa essere originale. In ogni caso buona lettura.

"Certe persono che non sanno esattamente di cosa parlano farebbero meglio a stare zitte… sono un ricercatore italiano che lavora in Texas, a Huston e mi occupo anche di quel fenomeno che viene chiamato dei bambini indaco.

Nella struttura dove opero si studiano effettivamente dei giovani di età inferiore ai 10 anni con facoltà cognitive evidentemente al di sopra della norma.

 

Queste variano per tipologia e grado. Esiste in ogni caso una classificazione riconosciuta per tali fenomeni e i vari individui vengono per prima cosa analizzati. Le facoltà che li caratterizzano sono ampiamente descritte e nella letteratura scientifica (disponibile online) sono presenti non poche descrizioni.

L’insigne pediatra ha parlato però di un aumento di questi fenomeni negli ultimi anni. Quello che posso in coscienza asserire è solo che l’aumento di individui documentati con queste facoltà che è effettivamente stato riscontrato potrebbe dipendere esclusivamente dall’interesse che la scienza sta dimostrando al fenomeno.

In effetti un aumento discreto viene registrato più che per quei casi molto speciali soprattutto nel caso di capacità cognitive al di sopra della norma ma di per se stesse non eccezionali. Cerco di spiegarmi meglio, non sembra tanto aumentato il numero degli individui capaci di memorizzare 1000 parole in un’altra lingua dopo averle lette per una prima e unica volta, ma sembra essere aumentato il numero degli individui in grado di memorizzarne 100 con lo stesso meccanismo.

Dal punto di vista biochimico si stanno conducendo svariati studi. Attualmente mi sento di affermare (contrariamente a quando riportatoci dall’insigne pediatra) che non sono state travate “basi azotate strane” conferenti al DNA una struttura improbabile. Tuttavia esistono studi, la maggior parte ancora non pubblicati, che hanno correlato la presenza di queste facoltà particolari con alterazioni di alcuni geni per recettori di neurotrasmettitori, metilazioni particolari del DNA, alterazioni di alcuni tandem repeat (sequenze ripetute).

 

In particolare in Germania sono riusciti a dimostrare una particolare attività a livello dell’ipofisi e di altri centri del cervello ben localizzati.

In altri posti si sono evidenziate alcuni neuropeptidi e alcuni ormoni che si presentano in quantitativo aumentato in alcuni di questi individui.

Chiaramente tutti questi studi che vanno nella stessa direzione non possono però fornire alcuna risposta alle mille domande che ci assalgono quando siamo di fronte a questi fenomeni.

Anzi probabilmente aumentano gli stessi dubbi della scienza che per ora è assolutamente incapace di fornire una spiegazione specifica per questi eventi.

Uno studio particolare che conosco più nel dettaglio anche se non è ancora concluso sembra dimostrare che questi individui presentino un’attivazione di due zone normalmente silenti nel nostro DNA probabilmente responsabili dell’espressione ectopica di alcuni recettori neurotrofici già dimostrata presente in questi individui a livello di specifiche aree celebrali.

L’aspetto a mio parere più interessante riguarda il fatto che queste aree tendono ad “accendersi” quanto più gli individui sono in condizioni di assoluto riposo e lontani da qualsiasi tipo di stress (acustico, visivo…). Una quantità significativa degli individui con cui ho avuto a che fare riescono ancor di più nelle loro attività in stato subcosciente, nessuno degli individui prova fatica per queste attività e tantomeno se le sa spiegare. E’ proprio questo che ha fatto pensare (in modo del tutto a-scientifico) che queste capacità dipendano da attività “aliene” o sovrannaturali.

 

Dal mio punto di vista il fatto che la scienza non sia ancora riuscita a spiegare un fenomeno non lo rende necessariamente soprannaturale, in ogni caso sono dubbioso se associare questi fenomeni con le profezie del 2012, scientificamente mi viene da rigettare l’ipotesi, ma da essere umano mi viene comunque da pensare che qualcosa sia in atto.

 

 

7

Una Nuova Ondata di Bambini Stellari si incarna sulla Terra

I Bambini della “Stella Blu"

L'Arcangelo Michele attraverso Celia Fenn

 

Carissimi Operatori di Luce, è con grande gioia che condividiamo la notizia di una nuova ondata di Bambini Stellari che arrivano sul Pianeta con le nuove energie. Questi esseri sono entrati nel campo energetico Planetario e stanno nascendo in questo periodo come l’ondata più nuova di Bambini Cristallo.

Il loro arrivo è parte dell’accresciuta Radianza e Luce che ha circondato la Terra dal portale del 11:11:11. La loro presenza ha aiutato anche ad aumentare l’accelerazione del campo Merkaba della Terra. Inoltre ci sono persone che hanno avvertito l’incremento della velocità nei propri campi Merkaba, mentre sperimentavano il processo vibrazionale dell’“entrata” di questi semi stellari e dei livelli di coscienza superiori che portano con loro.

I Bambini della “Stella Blu” hanno aspettato fino a questo momento ad incarnarsi sul Pianeta. Hanno aspettato fino a che la griglia Paradiso fosse a posto ed un ampio gruppo di Operatori di Luce si muovesse attraverso la 9° Dimensione per sostenere la griglia di Coscienza Cristica. Una volta che questi due fattori si sono sistemati, i Bambini della “Stella Blu” sono riusciti ad incarnarsi per eseguire il loro lavoro speciale.

Nasceranno al Nono livello Dimensionale di Coscienza ed ancoreranno la loro incarnazione materiale nella Griglia Paradiso.

 

Figli della “Stella Blu"

L’ Energia e l’Armonica Cromatica su cui questi bambini si incarnano è un Raggio di un intenso Blu Zaffiro. in questo Raggio Zaffiro però,ci sono anche lampi di Luce Diamante Bianca. È come il Lampo Blu, un’infuocata energia cosmica di vibrazione molto elevata. Chi è riuscito a percepire la loro energia ha sofferto di capogiri, ha avuto sensazioni di “vuoto” ed ha sperimentato una disintossicazione, nella misura in cui i corpi sono “saliti” alla vibrazione di queste anime in arrivo, poiché aiutano ad elevare ulteriormente il Pianeta nel suo viaggio d’Ascensione.

Ciò che rende questi Nuovi Bambini unici e meravigliosi è che i loro schemi animici derivano dal Sistema Stella di Sirio e portano un nuovo schema sulla Terra che porterà i semi di un’ulteriore evoluzione e crescita spirituale umana nella Nuova Terra. Si, carissime anime, persino ora mentre la Nuova Terra sta nascendo, le Dimensioni Superiori si preoccupano di assicurare che l’umanità continui ad evolversi e a crescere attraverso le Ottave di Luce.

I Bambini della “Stella Blu” portano dentro di loro i semi della vita su un’Ottava d’Esperienza che comincia con la Nona Dimensione, il posto in cui la maggior parte di voi completerà il proprio viaggio d’Ascensione. I Bambini della “Stella Blu” manterranno un equilibrio che permetterà loro di proseguire il viaggio verso la Luce. Però per questo mancano ancora molte generazioni: questi bambini saranno semi e ciò che portano sarà condiviso con tutta la popolazione Cristallo o Cristica della Terra.

 

Mantenere la Pace ed Apportare Vitalità

Inizialmente, i bambini della Stella blu si incarneranno in tutte le comunità, ma cercheranno di incarnarsi in modo particolare nelle comunità indigene o con genitori che hanno legami stretti con le comunità indigene. La ragione di questo è che la prima parte del loro lavoro è dare nuova vita e nuove energie alle tradizioni Indigene della Terra.

Quando questi bambini si incarneranno in queste comunità, la loro presenza sarà come un Lampo Blu. Ci sarà una tale corrente di vitalità nella loro presenza che trasformerà e darà energia alle tradizioni e alla saggezza dei popoli Indigeni. Loro stessi onoreranno queste tradizioni praticandole con grande rispetto. Questo è necessario, affinché la popolazione della Nuova Terra impari ad accettare e ad onorare nuovamente la Saggezza della Terra delle Comunità Indigene. È necessario che queste comunità si scrollino di dosso qualsiasi sensazione di sfruttamento e di inadeguatezza e che onorino una volta ancora la saggezza della sorgente nelle loro tradizioni e nei loro rituali.

Inizialmente, inoltre, questi bambini saranno un punto d’ancoraggio per l’energia di Pace. La loro stessa presenza irradierà pace e tranquillità. Chi di voi ha recentemente avvertito la loro vibrazione, avrà anche notato quanto si senta sensibile e connesso al Flusso delle sensazioni del proprio Cuore. Questa è l’energia dei bambini della Stella Blu. Essi saranno immensamente potenti, ma sarà il potere dell’integrità assoluta e dell’allineamento con i Principi Superiori. Essi saranno completamente allineati con l’Energia del Cuore, e con la Luce della Sorgente a partire dalla loro nascita e non perderanno mai quella Connessione Superiore. Saranno potenti, ma saranno anche molti gentili. La loro stessa gentilezza creerà quello spazio di pace con cui arriverete a riconoscerli.

Perciò, carissimi Operatori di Luce, in mezzo al tumulto, al cambiamento e alle sfide di questo tempo speciale, siete davvero privilegiati ad accogliere sul vostro pianeta i Bambini dello sfavillante Raggio Blu!

 

 

8

 

I GUERRIERI DEL CUORE

LA VIA DEI PORTATORI DI PACE CRISTALLO

di Celia Fenn

I bambini Cristallo rappresentano il passo successivo dell’evoluzione umana, la loro missione è quella di completare il lavoro iniziato dagli Indaco. Se gli Indaco demoliscono i sistemi smantellando e rimovendo vecchi e limitanti modi di pensare, i Cristallo invece sono giunti per avviare il processo di rinnovamento e di ricostruzione.

La missione primaria del bambino Cristallo è quella di insegnare le vie della vita multi-dimensionale attraverso la pace, l’armonia e l’amore. Sono giunti per insegnarci a vivere le nostre vite, consapevoli dei nostri poteri e della nostra forza, per riconnetterci alle energie del femminile divino ed equilibrarle con il maschile divino. Essi rappresentano il futuro della razza umana.

Uno dei loro doni più magici, è quello di fungere da catalizzatori della nostra evoluzione. Molti bambini e adulti Indaco, stanno transitando allo stadio Cristallo grazie alla spinta energetica che, in questo momento, i bambini Cristallo ci offrono con la loro presenza sulla Terra e, insieme ai bambini Indaco ci stanno aiutando ad alimentare il processo di ascensione del Pianeta Terra.

COME RICONOSCERE UN BAMBINO CRISTALLO

I bambini Cristallo si riconoscono principalmente dalla loro aura, solitamente limpida come il cristallo, ma che può anche presentare tonalità opalescenti color oro, blu-indaco e magenta, in base al raggio a cui sono affiliati. I bambini Cristallo hanno sin dalla nascita l’abilità di accedere ai loro sé multi-dimensionali, solitamente sono ancorati alla Sesta Dimensione, con la capacità, quando il Pianeta sarà pronto, di aprirsi alla Nona Dimensione della piena Coscienza Cristica. Forse questo avverrà intorno al 2012, quando la prima generazione dei Cristallo avrà raggiunto i dodici anni circa.

È importante riconoscere che il bambino Cristallo è un Bambino Cristico, il cui scopo è incarnare e sostenere l’energia Cristica, affinché l’umanità possa ascendere a tale livello vibrazionale.

 

 

 

 

 

 

Dipinto di Akiane Kramarik

 

I Cristallo hanno iniziato a incarnarsi sul Pianeta in piccoli numeri all’incirca a partire dal 1998, quando giunsero i primi “pionieri”, e dal 2000 il loro numero è diventato significativo, consentendo di veicolare l’energia necessaria affinché sempre più anime Cristallo potessero incarnarsi.

 

Essi nascono quasi sempre nelle case in cui sono profondamente desiderati dai loro genitori e in cui hanno la certezza di essere amati e onorati. Solitamente sono figli di genitori Indaco e sovente si incarnano dopo un fratello o una sorella Indaco, i quali servono a sostenere l’energia elevata e a educare i genitori riguardo ai metodi per allevare i nuovi bambini.

IL BAMBINO CRISTALLO E LA SUA INCARNAZIONE FISICA

Vi sono alcune caratteristiche fisiche ben definite che molti Cristallo assumono nel momento della loro incarnazione. Sono in genere bambini ben sviluppati e a volte hanno teste proporzionalmente più grandi rispetto al corpo.

 

I loro occhi sono grandi e penetranti e osservano le persone intensamente e a lungo. Ciò può risultare molto fastidioso per gli adulti che non sono abituati a essere scrutati da un bambino. Quando il bambino vi guarda entra negli archivi della vostra memoria akashica per scorrere le registrazioni animiche e leggere chi siete. È un comportamento abbastanza normale per loro e saranno molto contenti se voi, di rimando, farete la stessa cosa con loro. È questo il modo in cui comunicano i Cristallo, guardando nell’anima dell’altro Essere e leggendo o percependo chi egli sia. È una cosa che in futuro impareremo a fare tutti.

 

Emotivamente sono bambini in genere molto calmi e buoni, che instaureranno un intenso rapporto con la madre. Tale legame potrà durare fino ai quattro o cinque anni di età e potrebbe essere visto come un comportamento appiccicoso. Spesso questa è per loro la prima incarnazione su questo pianeta e hanno bisogno della rassicurazione, della stabilità e della presenza fisica della loro mamma. Sono anche bambini molto affettuosi che spesso cercheranno di aiutare e prendersi cura sia di Esseri Umani che di animali in difficoltà.

Sono inoltre estremamente sensibili: un bambino Cristallo non è solamente in grado di leggere l’anima di una persona, ma anche di raccogliere e di sentire tutte le tensioni e le arrabbiature irrisolte trattenute nel suo subconscio. Per questo motivo sono così sensibili all’ambiente e possono esserlo anche per il cibo, sviluppando alcune intolleranze alimentari.

Crescere un Cristallo può essere una vera sfida. Molto spesso le problematiche irrisolte dei genitori sono percepite dal bambino, che sarà influenzato negativamente da queste tossine emotive. Pertanto se essi vorranno garantire al loro figlio un sana atmosfera famigliare, dovranno essere disposti a lavorare su sé stessi.

 

Tuttavia, forse la caratteristica più evidente del bambino Cristallo è il suo potere. Essi trasudano potere. Sono bravissimi a trasmettere consapevolezza; grandi maestri come è nel loro diritto. Pur incarnandosi in piccoli corpi, veicolano comunque le potenti energie di un maestro di Sesta Dimensione, per questa ragione è essenziale che i genitori imparino a rispettarli e a mediare con loro, altrimenti questa potente energia verrà impiegata in lotte di potere che il genitore o gli educatori difficilmente vinceranno.

I bambini Cristallo non comprendono veramente cosa sia la paura, sanno di essere sempre al sicuro e possono esasperare i genitori o chi si prende cura di loro con comportamenti a rischio e apparentemente folli. Spesso hanno bisogno che venga amorevolmente spiegato perché certe azioni possono essere pericolose, l’esperienza fisica è talmente nuova per loro che potrebbero non comprenderne le conseguenze.

 

LE LORO SPECIALI QUALITÀ

I bambini Cristallo posseggono molti “doni speciali” derivanti dalle loro qualità multi-dimensionali. Come già detto, essi hanno la capacità di leggere i campi energetici delle persone e di comunicare telepaticamente, sia tra di loro che con i propri genitori.

Inoltre, sono molto connessi alla consapevolezza collettiva dei loro coetanei. Sui piani sottili, si sostengono e si aiutano reciprocamente. Questo, per un certo verso, si rispecchia anche nei bambini Indaco, ma è molto più spiccato nei Cristallo. Poiché sono nati con la piena coscienza del Chakra del Cuore, sono in grado di collegarsi con la coscienza collettiva del loro gruppo e canalizzare informazioni. Questo è il motivo per cui talvolta non parlano sino all’età di quattro o cinque anni; non ne hanno bisogno, perché ricevono le informazioni in altri modi. È solamente quando iniziano a socializzare fuori casa che iniziano a comprendere le ragioni del linguaggio verbale con chi non è telepatico.

 

Molti Cristallo nascono anche con altre abilità psichiche, che vanno dalla telecinesi alla capacità di leggere un libro senza aprirlo. È nota la loro capacità di auto-guarirsi e di attuare cambiamenti nel corpo fisico con il potere della mente. Tuttavia, far ricorso a tali capacità non è il motivo principale della loro incarnazione, dato che ogni Essere Umano può far ricorso a queste capacità psichiche, se sa come accedervi, e saranno proprio i bambini Cristallo a insegnarcelo. Ma ciò che per loro più conta è che ognuno di noi possa risvegliare la propria coscienza, aprendo il Chakra del Cuore e agendo consapevolmente in unità e amore.

 

ALCUNI PROBLEMI RISCONTRATI DAI GENITORI

L’aumento di casi di autismo tra i bambini è una delle questioni correlate all’arrivo dei Cristallo. I bambini autistici, in termini metafisici, sono bambini che non si sono incarnati pienamente nel corpo e hanno scelto di mantenere la maggior parte della loro energia nelle dimensioni più elevate. Quindi la loro attenzione è quasi del tutto sintonizzata su queste altre dimensioni ed è per questo che poi non si relazionano bene sul piano fisico. Di solito è per ansia e paura che il bambino compie tale scelta. E, mentre sempre più anime gentili dei Cristallo si incarnano sul Pianeta, molte di queste sono così traumatizzate dalle energie della Terra che preferiscono permanere nelle dimensioni superiori.

Ma i bambini autistici sono anche maestri d’amore. Ho lavorato con loro e ne ho potuti osservare molti e, al di là dei cosiddetti problemi comportamentali, ho incontrato luminose anime piene d’amore.

Oltre a uno sviluppo ritardato del linguaggio, già precedentemente discusso, crescendo molti bambini Cristallo accusano sintomi di ADD, questo perché i loro sistemi sprigionano una grande quantità di energia creativa di alto livello. La nostra cultura spesso non fornisce i canali o gli stimoli adeguati a tale creatività e per i genitori diventa difficile indirizzare questa energia in modo creativo piuttosto che distruttivo.

Inoltre essi possono manifestare forti attacchi di rabbia e assumere atteggiamenti manipolativi. Ciò è dovuto al fatto che la manifestazione fisica è nuova per loro e spesso si sentono minacciati se la loro creazione della realtà è contrastata da un adulto. Il bambino Cristallo è un potente creatore e cercherà di creare una realtà in cui si senta al sicuro e a proprio agio. Se tale realtà non è come desidera, egli cercherà di cambiarla con qualsiasi mezzo, cosa che potrà includere scatti di rabbia, manipolazione e altre strategie di potere.

Io stessa sono stata spesso depistata da loro durante le mie sedute terapeutiche. Ciò accade perché sentono immediatamente che in qualche modo io mi trovo lì per esaminarli e a loro ciò risulta noioso e sgradevole. Così si rifiutano di collaborare e di disegnare con me. Gli Indaco amano disegnare ed esibire la loro creatività, i Cristallo, invece, esprimono la loro creatività in modo più diretto. La seduta più memorabile che mi sia capitata con una bambina Cristallo è iniziata con una mia richiesta di svolgere particolari compiti, che lei però non voleva fare. Piangeva e così le ho fatto fare ciò che desiderava. Ha esaminato tutti i miei cristalli e abbiamo finito per giocare a carte sul pavimento con i miei Tarocchi. La stanza sembrava fosse stata travolta da una tromba d’aria, ma alla fine si è talmente divertita da non voler più tornare a casa. Ero appena stata catapultata nella creazione di un bambino Cristallo con il divertimento e il gioco anziché con un’attenta analisi.

 

Alcuni bambini Cristallo sembrano presentare anche problemi di coordinazione motoria dovuti alla difficoltà di stare nel proprio corpo. Per molti è la prima esperienza in un corpo fisico e possono avere bisogno di superare i meccanismi dell’incarnazione fisica. I genitori potrebbero aiutarli con il gioco e le attività ricreative, oppure con attività che favoriscano il movimento del corpo come l’arte e la danza.

 

 

Dipinto di Akiane Kramarik

 

9

UNA STORIA CRISTALLO

Angela è stata una dei primi Cristallo a incarnarsi sul Pianeta ed è un’anima molto coraggiosa. Un pioniere della nuova coscienza.

Linda, sua madre, l’aveva portata da me perché aveva problemi a gestire la sua iperattività e la sua incapacità di adattarsi al regime scolastico, sebbene fosse una bambina profondamente intelligente, in grado di leggere già prima di iniziare la scuola. La madre trasferiva Angela da una scuola all’altra perché la piccola era infelice.

Linda è stata consapevolmente scelta da Angela come madre. Gestisce un centro di accoglienza per bambini ed è una mamma affettuosa e attenta. È assolutamente decisa a non voler somministrare il Ritalin o qualunque altro psicofarmaco alla figlia ed è sempre in cerca di rimedi e cure più naturali.

 

Ma la storia di Angela è interessante e dimostra alcune delle sfide affrontate da questi bambini e dai loro genitori. È nata in ritardo, alla quarantesima settimana, e alla madre era stato indotto il parto. Da neonata ha sofferto di coliche, ma per tutto il resto era una bambina normale. Comunque, quando Angela aveva circa dieci mesi sua madre, per un piccolo intervento chirurgico, fu ricoverata cinque giorni in ospedale. Dopo quattro giorni Angela, che era a casa con una persona che si prendeva cura di lei, ebbe una crisi. Le fu diagnosticata l’epilessia, ma tutti i suoi elettroencefalogrammi risultarono normali. Dopo di che iniziò a manifestarsi in media una crisi epilettica a settimana, anche se a volte potevano verificarsene tre in un solo giorno.

 

Il motivo di ciò sembra dovuto al fatto che Angela fosse molto unita alla madre e che il sovraccarico di dolore ed energia vissuto da Linda in ospedale sia stato trasmesso ad Angela, il che ha fatto saltare il suo sistema. Il sovraccarico di energia si manifestava sotto forma di crisi e una volta avvenuta la sovrastimolazione l’energia ha continuato a riversarsi nel suo sistema.

 

Alla fine, Angela superò gli attacchi, ma ne ebbe un altro a sei anni, quando fu operata alle tonsille. Ancora una volta, l’energia legata al dolore fu troppa per essere contenuta dal suo sistema. Lamentava mal di testa e ronzii, che potevano essere attribuiti al fatto che fosse in grado di sentire le energie in movimento dentro di lei.

Linda le fece fare una TAC al cervello per essere certa che non ci fosse qualcosa di grave dietro i persistenti mal di testa di Angela. Non fu riscontrato nulla di grave, tuttavia dall’analisi emerse che il cranio era relativamente troppo grande e che esisteva un certo spazio tra il cervello e la superficie cranica. Questo probabilmente è indice di un salto evolutivo, poiché la specie si munisce di un cranio più grande per avere una maggiore capacità cerebrale o per sostenere le energie più pesanti e più grandi dei corpi sottili in un Essere multi-dimensionale.

Ho suggerito a Linda che i mal di testa potessero essere riconducibili all’alimentazione visto che Angela consumava spesso cibo “spazzatura”. I Cristallo hanno sistemi digestivi molto sensibili e il sovraccarico di tossine nel fegato di Angela poteva essere la causa dei persistenti mal di testa disintossicanti.

 

Alcuni dei comportamenti di Angela sono al limite dell’autismo. Le piace dondolarsi da un lato all’altro e girare su sé stessa. È sempre attiva e ha difficoltà a concentrarsi. Come lei stessa mi ha detto, c’è troppa energia nel suo corpo. Ma non è autistica, è solo una bambina molto intelligente, splendida e affettuosa. È anche molto prepotente e manipolatrice, ma come già detto, questi comportamenti vengono utilizzati dai bambini Cristallo per assicurarsi il successo nell’esercizio della propria creatività applicata alla realtà.

 

La maggior parte delle persone che incontrano Angela la trovano dolce, affettuosa, intelligente e amorevole, ma estenuante. Chiede costantemente attenzione e stimoli. Credo che quando maturerà si calmerà e sarà in grado di esplorare sé stessa e di comprendere più profondamente il contributo che darà al Pianeta. Ho fiducia nel fatto che la sua affettuosa mamma saprà darle la sicurezza e la stabilità di cui ha bisogno.

 

LA MISSIONE DEL BAMBINO CRISTALLO

La missione primaria di tutti i bambini Cristallo è quella di anticipare l’evoluzione umana attraverso il processo di ascensione. Sono qui per risvegliarci e mostrarci come vivere in modo completamente nuovo. è soltanto incarnandosi in numero elevato che essi sono in grado di sostenere l’energia Cristallo e di aiutarci nella trasformazione delle energie planetarie.

Tuttavia essi si trovano qui anche per farci prendere coscienza della nostra esistenza multi-dimensionale e per insegnarci a sviluppare tali capacità. Il bambino Cristallo si sente a suo agio spostandosi tra le diverse dimensioni o piani di realtà. Non sono in alcun modo limitati dal mondo di Terza Dimensione. Sebbene posseggano corpi e funzioni nella realtà di Terza Dimensione, sono prevalentemente sintonizzati sulla Sesta Dimensione, sostenendo e convogliando questa energia al Pianeta.

 

Questo tipo di energia è più lenta rispetto a quella comunemente riscontrata nella nostra realtà. I bambini Cristallo divengono iperattivi solo quando non riescono a gestire il flusso delle loro energie superiori. In generale, più alta è l’energia in termini di frequenza, più si è calmi e pacifici. Questa è la chiave per gestire l’energia ad alta frequenza, e comprendere che non occorre affannarsi per cercare di controllare la realtà attraverso azioni esterne nel mondo materiale. L’Essere multi-dimensionale sa che la realtà si manipola dai livelli più elevati attraverso processi di intenzione e manifestazione, che siano in linea, sempre e comunque, con la Volontà Superiore.

 

Pertanto, essi quasi ci obbligheranno a rallentare i nostri ritmi e a iniziare a far fluire l’energia, così come sanno far loro, per farci comprendere che c’è sempre sufficiente tempo per esplorare, creare e sperimentare, e che adesso non dobbiamo far nulla fuorché lasciare che il flusso di energia superiore ci conduca verso nuove e differenti aree di sperimentazione. Basterà definire consapevolmente l’intenzione per dirigere quel flusso di energia verso canali che ci soddisferanno e ci gratificheranno.

 

Il potere personale è un fattore necessario della vita multi-dimensionale. I bambini Cristallo sanno istintivamente di non essere vittime o di non dover mai prender parte a drammi in cui va assunto il ruolo di vittima. Sanno come dar potere a sé stessi attraverso il processo di co-creazione e di manifestazione. Tuttavia, si aspettano che anche papà e mamma lo sappiano. E se i genitori non collaborano alla creazione con amore e rispetto, si presenteranno dei problemi. Per fortuna, la maggior parte dei bambini Cristallo ha scelto genitori, di solito Indaco, abbastanza saggi da comprendere questi principi.

 

Il fulcro alla base di questo modo di vivere è la coscienza unitaria. I Cristallo comprendono questa unità perché la vivono. Ogni volta che escono di casa, sentono le energie degli altri; raccolgono ansie e stress che non appartengono a loro; sentono le tossine nell’ambiente e nel cibo. E controlleranno sempre se stiamo procedendo verso la creazione di un mondo più pulito, armonioso e confortevole per tutti.

 

10

CRESCERE UN BAMBINO CRISTALLO

UN PROCESSO DI CRESCITA COSCIENTE

 

I bambini Cristallo ci chiedono di essere allevati in modo molto diverso rispetto ai modelli educativi classici.

 

Innanzitutto, vogliono essere coinvolti nell’intero processo di incarnazione/gravidanza già a partire dal concepimento, se non addirittura prima, comunicando con i loro futuri genitori e avanzando determinate richieste. Nella mia esperienza queste richieste solitamente includono cose come la rinuncia al fumo e schemi di vita più sani, poiché l’anima non potrà incarnarsi in un corpo materiale già intossicato sul piano fisico. Possono inoltre richiedere ai genitori di lavorare sul proprio bambino interiore per eliminare tossine dai livelli mentale ed emozionale, affinché l’Essere Cristallo possa sentirsi sicuro di incarnarsi attraverso di essi.

I bambini Cristallo arriveranno solo se chiamati e desiderati. Quando lavoro con le madri gravide, mi assicuro sempre di dare il benvenuto al bambino nel regno fisico, garantendogli amore e nutrimento, sia nel processo prenatale che dopo la nascita. Ho constatato personalmente la bontà di avere un incontro mensile con le madri per accertarmi che tutto sia a posto e per trasmettere eventuali messaggi ai genitori.

 

Inoltre, essi richiedono che entrambi i genitori si occupino della cura, dell’educazione e della crescita dei loro figli. Ho ricevuto parecchi messaggi in cui veniva sottolineata la necessità che entrambi i genitori fossero consapevoli e coinvolti nel processo di crescita del bambino. Ciò spezza i vecchi modelli in cui i padri provvedevano alle necessità materiali, ma erano emozionalmente assenti, e le madri allevavano i loro figli, ma erano materialmente prive di potere e dipendenti. I bambini Cristallo non vogliono assumere su di sé questo tipo di modello, al contrario desiderano modelli e genitori equilibrati.

 

Inoltre essi chiedono il nostro coinvolgimento nei passaggi cerimoniali e nei rituali della loro vita, come, per esempio, la scelta del nome: scelgono sempre i loro nomi e li trasmettono in qualche modo ai loro genitori. Quindi i genitori in “attesa” dovranno mettersi in “ascolto” del nome piuttosto che sceglierlo! Quando i bambini Cristallo cresceranno, probabilmente ci guideranno anche verso altri riti e cerimonie necessari per il loro avanzamento nella vita fisica.

 

DIVERSE TIPOLOGIE DI BAMBINI CRISTALLO

Esistono svariati modi per definire il gruppo dei bambini Cristallo che spesso fanno riferimento a delle diverse caratteristiche.

 

I bambini Cristallo vengono talvolta chiamati Bambini d’Oro. Ciò si riferisce al fatto che essi tendono a incarnarsi sul raggio oro dell’evoluzione spirituale. Questo significa che nascono con la conoscenza e la comprensione di un’anima evoluta, con le potenzialità per divenire degli avatar, cioè delle persone che sostengono lo stato avanzato di coscienza del Pianeta. Con tanti potenziali avatar in arrivo, possiamo star certi che il Pianeta si sposterà presto su livelli più elevati e a un ritmo crescente.

 

I Cristallo, però, possono gestire più di un raggio alla volta e quindi molti di loro incarnano anche il raggio magenta: sono gli artisti, i poeti, i musicisti e i sensitivi e sono qui prevalentemente per riconnettere gli Esseri Umani alle loro abilità creative. Ci insegneranno a danzare, cantare, creare musica e a celebrare l’esperienza dell’umanità multi-dimensionale.

Ho anche incontrato dei Cristallo, sia bambini che adulti, che sostengono i raggi indaco-violetto e verde-blu, che vengono associati alla guarigione del Pianeta e alla connessione con le dimensioni angeliche dei livelli di coscienza superiore. Sono gli insegnanti e i guaritori del Pianeta.

 

Ovviamente, un Cristallo può gestire simultaneamente tutti e quattro i suddetti raggi ed essere un artista, un insegnante e un guaritore.

Quando un Essere Cristallo ha evoluto il proprio veicolo di coscienza al punto da poter sostenere tutti i raggi associati all’esperienza planetaria terrestre, allora si può chiamare Cristallo Arcobaleno.

Sono già nati dei bambini che hanno il potenziale del Cristallo Arcobaleno, tuttavia finora non mi è mai accaduto di incontrarne uno che realmente sostenga tutti i raggi. Probabilmente ciò non è ancora possibile, ma come per la piena Coscienza Cristica, è qualcosa che stiamo sviluppando come successivo passo evolutivo.

 

I LORO DONI PER NOI: OGGI E IN FUTURO

Mentre ci prendiamo cura della crescita dei nostri bambini Cristallo, dobbiamo essere consapevoli dei loro doni.

 

Questi bambini sono il nostro futuro, essi ci mostrano cosa stiamo divenendo e il loro dono speciale è renderci consapevoli che possiamo esserlo ora, se scegliamo di permettere alle loro energie di spostarci al successivo livello della scala evolutiva.

Giungendo in numero elevato, accelerano la transizione da Indaco a Cristallo, e il risveglio spirituale di un gran numero di Esseri Umani già incarnati sul Pianeta. E questo processo non ha limiti d’età. Potete avere dieci o cent’anni e trarre comunque dei vantaggi dall’ondata dell’energia Cristallo. Sempre più adulti stanno rinascendo al loro stato di bambino Cristallo, diventando adulti Cristallo.

 

Questo passaggio potrà essere difficile, ma i bambini Cristallo ci sostengono e ci supportano sul piano energetico, così come a noi viene richiesto di sostenerli e supportarli sul piano fisico.

 

Si tratta di uno scambio di saggezza. Loro ci portano saggezza dal futuro, per mostrarci chi stiamo diventando. In cambio ci chiedono di dar loro ciò di cui hanno bisogno per poter essere qui adesso in questo tempo terrestre.

È una partnership, una relazione in cui futuro e passato si uniscono nel momento presente e in questo punto di connessione, accade il miracolo dell’ascensione e dell’evoluzione. In questo connubio di passato e futuro, stiamo creando una Nuova Terra e una nuova specie di Angeli Umani.

Perciò, celebra il tuo bambino Cristallo-Cristico, perché custodisce un meraviglioso Dono per te!

Estratto dal Libro:

L'Avventura Indaco-Cristallo

Bambini e Adulti Indaco e Cristallo - I Pionieri della Nuova Era

di Celia Fenn

 

 

11

BAMBINO DI 3 ANNI RICORDA LA SUA VITA PASSATA,

IDENTIFICA LA POSIZIONE DEL SUO CORPO

E L’ARMA DEL DELITTO

 

Un bambino di 3 anni, che vive nella regione delle alture del Golan, vicino al confine della Siria con Israele, ha detto che, nella sua vita precedente, è stato ucciso con un’ascia. Successivamente, mostrò agli anziani del suo villaggio dove l’assassino aveva seppellito il suo corpo e, dopo aver scavato nel punto da lui indicato, è stato trovato lo scheletro di un uomo. Il bambino ha anche mostrato la casa in cui si trovava l’arma del delitto e, dopo aver scavato, è stata trovata lì un ascia.

Nel suo libro, “I Bambini che sono vissuti prima: Reincarnati Oggi”, il terapeuta tedesco Trutz Hardo, racconta la storia di questo ragazzo, insieme ad altre storie di bambini che sembrano ricordare le loro vite passate dopo che sono state accuratamente verificate. La storia del bambino è stata testimoniata dal Dr. Eli Lasch, meglio conosciuto per lo sviluppo del sistema sanitario a Gaza come parte di un’operazione da parte del governo israeliano nel 1960. Il Dr. Lasch, morto nel 2009, aveva raccontato questi incredibili eventi.

 

Il ragazzo fa parte dell’etnia drusa, dove la cultura e l’esistenza della reincarnazione è accettata come dato di fatto. La sua storia, però, ha il potere di sorprendere la nostra comunità.

 

È nato con una grande voglia rossa sulla testa. I drusi credono, come alcune altre culture, che le voglie siano legate alla morte nelle vite passate. Quando il bambino è diventato abbastanza grande per parlare, ha detto alla sua famiglia che era stato ucciso da un colpo di ascia alla testa.

 

Il ragazzo conosceva la città in cui era stato ucciso. Quando raggiunsero il villaggio, il ragazzo ricordava il nome che aveva nella sua vita passata.

 

Il bambino ha affermato di essere la reincarnazione di un uomo del posto scomparso quattro anni prima. La sua famiglia e gli amici pensavano che potrebbe aver perso la memoria.

 

Il bambino ricordo anche il nome completo del suo assassino. Quando l’uomo è stato affrontato, il volto del presunto assassino è diventato bianco, ed ha ammesso l’omicidio, ha detto Hardo Lasch. Il ragazzo poi, ha preso gli anziani e li ha condotti dov’era stato sepolto il corpo. In quel luogo, dopo aver scavato, hanno trovato lo scheletro di un uomo con una ferita alla testa che combacia perfettamente con la voglia del bambino. Lì, hanno anche trovato l’ascia, l’arma del delitto.

 

Tenuto conto di quest’evidenza, l’assassino ha confessato il delitto.

 

 

12

 

Incontriamo il Bambino Olografico

Salandra attraverso Carmen Dorsey

 

Il Nuovo millennio ci ha mostrato molte differenze tra i giovani di oggi e le persone più vecchie di una generazione passata. Queste differenze hanno creato confusione e difficoltà nelle relazioni tra genitori e figli, colleghi di lavoro più vecchi e più giovani, insegnanti e studenti e così via. Dove possiamo iniziare a sanare una divisione che sul pianeta non è mai esistita prima? I nostri giovani stanno affrontando questioni molto reali di violenza e rabbia, dipendenze da sostanze stupefacenti, tendenze suicide e depressione. La maggior parte delle istituzioni non è riuscita a essere d’aiuto. Nelle nostre famiglie e scuole, osserviamo scoppi di rabbia esplosivi. Ci preoccupiamo di avere ambienti sicuri per i nostri figli e ci domandiamo se ci sia una soluzione. Molti stanno cominciando a imparare come amare i bambini in un modo nuovo che non solo aiuterà la Terra e i suoi cittadini a evolvere, ma favorirà anche un’atmosfera sicura e spirituale in cui i bambini del ventunesimo secolo prospereranno.

 

I nostri figli elaborano le informazioni in modo diverso da come lo hanno fatto gli adulti nel passato. Noi, che siamo stati programmati per essere pensatori lineari, abbiamo sempre risolto i problemi in una progressione lineare. Quando i giovani affrontano un problema, sperimentano i loro pensieri simultaneamente. Le informazioni provenienti da molte dimensioni entrano nella loro mente rapidamente e tutte insieme.

 

Perché è necessaria questa osservazione per capire come migliorare le nostre relazioni con i bambini di oggi e del futuro? La nostra consapevolezza e accettazione del modo in cui i bambini elaborano le informazioni non solo è utile e rasserenante per i nostri giovani, a volte può significare la differenza tra la vita e la morte.

 

Esaminiamo sei sfaccettature di una nuova specie che è arrivata sul pianeta. Con il cuore e la mente aperti verso questi bambini, troveremo molte strategie per migliorare i nostri sistemi educativi, i sistemi sanitari e le relazioni personali e famigliari. Quando diventeremo consapevoli di ciò che i nostri bambini sono venuti a insegnarci, riusciremo a chiarire il mistero dell’ascensione seguendo il loro esempio. Questo ci condurrà verso l’illuminazione e verso ambienti più sicuri, più amorevoli ed arricchenti per tutti.

 

LE SEI SFACCETTATURE DEL BAMBINO OLOGRAFICO

 

1. Attraversa facilmente il Velo:

Una delle capacità più eccitanti che il nuovo essere umano sta portando alla Madre Terra è la multidimensionalità. Per il bambino nuovo, lo spostamento attraverso le dimensioni è naturale e facile. Il bambino può avere amici “immaginari” che sono veri compagni, relazioni con componenti della famiglia che sono morti, angeli di dimensioni diverse e strutture che guidano e si relazionano al bambino.

 

In questa abilità c’è un aspetto negativo. Se il bambino si deprime ed è frustrato, il desiderio di attraversare il velo può diventare una forza molto pressante e seducente che lo può attirare… verso un luogo dove abitano molte anime morte. Per il bambino quello può diventare un posto confortevole in cui vivere. Il bambino può trovar più facile vivere tra i non-viventi che affrontare la solitudine di essere dentro un corpo. In questo conforto, il bambino può scegliere di lasciare questa vita anziché restare e completare il proprio scopo – qualcosa come essere da quella parte e fa l’ultimo passo escludendo semplicemente l’ossigeno.

 

I bambini che si abbandonano all’auto-mutilazione di solito si trovano da quella parte e si feriscono perché dicono che questo li aiuta a sentirsi vivi. Questo atto li aiuta a rilasciare un po’ del loro dolore. La maggior parte dei bambini sa molto bene che cosa li aspetta, ma non vedono un altro modo per lottare.

La speranza è la soluzione a questa condizione. Per chi lavora con i bambini depressi, un esercizio semplice che aiuta il bambino a guardare verso l’altro con gli occhi può essere molto utile. Questa non è una metafora per avere una speranza – focalizzare gli occhi con uno sguardo rivolto verso l’alto è veramente una strategia fisica. Questo sforzo deriva in una spinta della forza vitale rivolta maggiormente verso il piano Terrestre e fornisce sensazioni più intense di speranza e ottimismo.

 

Ci sono molti guaritori che già condividono questa conoscenza e potrebbero lavorare con i giovani che soffrono di depressione. La paura di sembrare eccentrici o persino irresponsabili nel cercare terapie alternative per aiutare i propri figli, fa sì che i genitori cerchino le risposte ai problemi dei loro figli solo negli ambienti tradizionali. La paura impedisce ai genitori, agli educatori e ai media di abbracciare le filosofie spirituali e New Age per la guarigione. Che tristezza!

Purtroppo, la mancanza di comprensione della popolazione adulta del problema può portare a una mancanza di speranza per i bambini che sono già depressi. Di conseguenza, questa mancanza di speranza aumenta la seduzione dell’altra parte quando una sana paura della morte è sostituita dall’apatia. Al bambino o all’adolescente non importa più stare da questa parte del velo. Come detto in precedenza, i sintomi come l’auto-mutilazione o i tentativi di suicidio possono verificarsi come un modo per sentirsi vivi o per richiamare l’attenzione di qualcuno.

 

Imparare ad aiutare i bambini a sentirsi vivi e colmi di entusiasmo per la vita è il difficile compito di genitori e insegnanti. Quando i bambini apprendono modi sani per essere felici di trovarsi sulla Terra e in un corpo, possono cominciare ad avere fiducia negli esseri sul piano Terrestre e trovare il proprio scopo. Man mano che gli esseri umani continuano a evolversi spiritualmente, si spera che molti comprenderanno questo dono meraviglioso di facile accesso fornito al nuovo essere umano e di riuscire a servire come guida per i propri figli attraverso questa stimolante capacità.

 

2. Rabbia contro Potere:

Nel nuovo bambino, un sintomo comune di disagio è la rabbia fisica che si trova appena sotto la superficie della sua personalità manifesta. Le medicine sembrano essere una risposta parziale a questo problema. La capacità di provare meno dolore ed essere più in controllo è gradito al bambino quanto agli adulti che si trovano intorno a lui. Non appena ci si occupa del sollievo dei sintomi, i bambini possono continuare a lavorare con le cause di una tale aggressione… nella speranza di rinunciare al bisogno delle medicine.

Per il processo di guarigione, sia per Madre Terra che i suoi abitanti, è essenziale una comprensione della rabbia. I bambini a volte reagiscono e a volte attaccano per un motivo. Questi attacchi verbali e talvolta fisici creano un’atmosfera difficile per gli adulti responsabili sia dei loro figli che dei bambini della società in generale. Quanti adulti sono disposti a sopportare che i giovani aprano le loro anime, affinché i modi negativi di pensare che soffocano la crescita degli adulti possano salire alla superficie? Se siamo d’accordo che il bambino deve vivere in maniera olografica per esistere, riusciamo a vedere che ogni minaccia alla sua esistenza sarà affrontata con la ribellione e persino la violenza. La maggior parte della rabbia è una reazione emozionale alla persona che detiene l’autorità, che sta tentando di imporre sul bambino un modello lineare di comportamento. E più la forza è repressiva, più rabbia dovrà essere affrontata. C’è un drenaggio eccessivo del potere del bambino quando viene manipolato fino alla sottomissione. La mancanza di comunicazione dell’adulto di solito si manifesta come un muro di blocchi emozionali. La persona adulta che erige questi blocchi lo fa a causa del giudizio e della paura della rabbia del bambino. Il bambino perde potere quando l’adulto cerca di manipolarlo affinché si comporti in un modo che è più accettabile per il vecchio stile delle relazioni. Cambiare il nostro schema comportamentale in uno che rispetta totalmente la conoscenza e il potere dei nostri bambini arriva dalle profondità della ragione, eppure per noi è molto difficile trasmutare quella ragione in comprensione fisica.

Certamente, la disciplina è necessaria affinché gli esseri umani sopravvivano. Come si può realizzare se i bambini non ne hanno neanche un po’? La risposta è così semplice: i bambini accolgono la disciplina, quando è accompagnata dall’umiltà, dal rispetto e fornisce una direzione che è così necessaria ai nostri giovani. Il bambino non cerca di scappare dalle responsabilità, il bambino non sarà semplicemente costretto alla sottomissione, perché sa che a qualche livello quella cieca sottomissione non fa fronte ai bisogni della nostra società e certamente è in diretto conflitto con il processo dell’ascensione.

Ci sono nuove strutture che si stanno sviluppando in tutto il mondo che onorano il bisogno vitale del rispetto che i nostri giovani modelli dell’ascensione richiedono. I paradigmi della famiglia stanno cambiando in altri che approvano il trattamento di tutti i membri della famiglia con rispetto uguale. Le misurazioni lineari dell’età o del potere finanziario vengono sostituiti dalla consapevolezza che tutti i membri della famiglia sono uguali e contribuiscono con qualcosa di importante.

 

Usare approcci gentili di accettazione tranquilla e abbandonare l’imposizione di rigide regole di condotta, possono aiutare a cambiare la rabbia in potere, che il bambino può usare per co-creare una vita colma di significato e scopo. I guaritori e i genitori che lavoreranno con i nostri nuovi bambini, condivideranno veramente questo potere e troveranno la guarigione per loro stessi.

 

3. Abilità Psichiche:

La maggior parte dei giovani riesce a comprendere l’onestà e il carattere delle altre persone. Questa abilità deriva dal fatto che i nuovi bambini funzionano come gruppo anziché come individui. Giungono come anime di gruppo. Questa è un’osservazione sorprendente, perché sembra sia altrimenti. Un’attenta analisi delle dinamiche delle relazioni tra questa generazione, rivela che la maggior parte dei bambini può dire istintivamente se qualcuno sta lavorando nel suo miglior interesse. Quando un bambino esprime l’intuizione, gli adulti possono onorare e rispettare quel dono vero. Incoraggiare il bambino ad aver fiducia nella sua intuizione è potente; mette in contatto il bambino con le sue guide spirituali.

 

I nostri giovani riescono a capire quando li manipoliamo, li sgridiamo, facciamo predizioni funeste e ci prendiamo gioco di loro, perché hanno più buonsenso. Gli adulti che sono in rapporto spirituale con la generazione più giovane può affermare che una condivisione interattiva delle emozioni, unita a un approccio onesto è l’unica condivisione che sarà accettata dai nostri figli. Molti di noi temono questo, perché pensiamo che aprirci alle nostre imperfezioni ci renda vulnerabili. Niente può essere più lontano dalla verità.

La verità è uno dei più grandi doni che i giovani sono disposti a concedere ai coraggiosi. E, poiché ci si fida di noi per la nostra integrità, saremo condotti più vicino a quella dimensione di noi stessi che consideriamo sacra.

 

4. Affrontare i Compiti in modo Non Lineare:

Il bambino olografico è venuto sul piano Terrestre per cambiare la struttura di tutti i nostri sistemi. Uno studio della guarigione dei chakra rivela che il senso di benessere del bambino irradia i chakra sacrali (primo e secondo) della Terra. Questi due centri energetici hanno a che fare principalmente con il mondo fisico. Questo bambino mostrerà sintomi d’impazienza e ostilità se costretto ad ascoltare istruzioni dettagliate e spiegazioni lunghe e tediose – la ragione è che quei due chakra sono costretti a chiudersi a causa dell’istruttore. Ciò cui si pensa come a una ribellione è semplicemente una reazione alla minaccia della perdita della loro energia dovuta alla mancanza di comprensione dell’istruttore mentre insegna al bambino nuovo.

È importante notare che questo talento per la manipolazione meccanica e fisica del piano materiale è molto più espanso di quello di cinquanta anni fa. Ciò che è diverso in questa generazione è che questi giovani nel loro corpo energetico contengono veramente gli schemi per avanzamenti tecnologici e cambiamenti collettivi – di nuovo, non una abilità particolare per la meccanica o una preferenza per un’attività pratica. Questo dono è costruito nei sistemi del bambino e gli/le permette di costruire nuove strutture, mentre attraverso le loro mani vengono vibrate da una geometria di sesta dimensione. La tecnologia si espanderà esponenzialmente man mano che i nostri figli diventeranno adulti.

 

La maggior parte delle capacità tecnologiche e di progetto della popolazione più giovane può far sì che i giovani siano molti intolleranti rispetto a procedure lente e metodiche. Essi rifiutano assolutamente l’aiuto o le istruzioni, soprattutto se sono scritte. Una tale frustrazione può insorgere in un genitore o un insegnante che non riesce a far sì che bambini molto intelligenti lavorino con carta e matita, a meno che non sia un’avventura esclusivamente creativa. Si potrà ottenere direttamente una riduzione della rabbia e della frustrazione quando questi giovani ci indicheranno la via verso un mondo che elimina il bisogno di un eccessivo lavoro d’ufficio e di mezzi di comunicazione inefficienti.

 

5. Karma contro Ascensione:

Molti guaritori hanno scritto dell’ascensione della Terra a una vibrazione superiore. Il bambino olografico è venuto ad aiutarci in questa transizione. Coloro che sono qui hanno dimostrato amore per la terra e per il genere umano in generale. Ciò che manca è una semplice elaborazione del karma negativo con le altre persone. Un’assenza di questo tipo di elaborazione all’osservatore sembra essere una mancanza di impegno nei confronti degli altri, ma essere al di là delle dimensioni terrestri (come lo sono i nuovo bambini) richiede una diversa energia e scopo. Il bambino resiste all’imposizione da parte di altri della prescrizione di un comportamento appropriato. Il bambino nuovo non è qui per migliorare le sue relazioni individuali, ma per migliorare il funzionamento dell’essere umano a questo nuovo livello di energia. L’amore è già l’anima dello scopo, perciò non deve essere affrontato come un problema individuale. La persona che lavora con il bambino ha una responsabilità più grande ed è quella di imparare la relazione del bambino tra il suo mondo spirituale e sé superiore.

La maggior parte degli esseri umani spiritualmente evoluti hanno già acquisito la consapevolezza del bisogno d’amore. Quello di cui abbiamo tutti bisogno adesso è di funzionare come gruppo. È un comportamento molto differente, perché non ci sarà nessun completamento dell’incarico e nessuna vera guarigione se le persone continuano a funzionare in isolamento. Questa non è una teoria poetica. Le lezioni di oggi implicano metodi d’apprendimento pratici per servire nella nuova energia. Tutto sarà un lavoro di gruppo. Non ci sarà nessun eroe.

 

Molti di noi sono spaventati dalla mancanza di rispetto che i giovani hanno nei confronti dell’autorità. Eppure non esiste alcuna mancanza di rispetto per gli adulti, ma una diversa interpretazione, poiché i bambini non vedono veramente nessuno rivestire ruoli autoritari – vedono gli esseri umani che funzionano insieme come un essere unico. Siamo come un gruppo di persone che stanno imparando a funzionare mentre sono incatenate insieme. Nessuno può veramente lavorare per conto suo a lungo se il gruppo scopre nuove strategie per la sopravvivenza.

 

Questo comportamento può sembrare bizzarro per l’adulto, ma i genitori e gli assistenti possono ottenere informazioni pratiche dal bambino. Rimanendo in contatto con la dimensione spirituale del bambino il guaritore diventerà più un allievo che un maestro. Le guide spirituali si rivolgeranno al guaritore con istruzioni per comportamenti nuovi e sani. Che bello sarà quando anche i genitori del bambino potranno fare lo stesso! I genitori riusciranno ad allontanare i loro figli dai tragici errori di giudizio come la tossicodipendenza, la violenza e così via, mentre imparano la verità spirituale e ottengono una direzione spirituale dalle guide del bambino.

 

6. Disturbo dell’Attenzione o Multidimensionale?

Guardate la televisione stasera come breve esperimento. Vi sembra strano? No davvero! Molti nuovi programmi per i giovani utilizzano riprese brevi; si spostano da una nuova scena all’altra, a un’altra a un’altra ancora. Questa è una manifestazione meravigliosa di come il bambino si muove attraverso la realtà. Ai bambini i cui pensieri si muovono a questo ritmo di solito viene diagnosticato un Disturbo da Deficit dell’Attenzione quando vengono osservati attraverso una prospettiva tridimensionale. Ma in realtà, il bambino sta solamente accedendo ad altre dimensioni, il che può essere realizzato attraverso impulsi quantici.

Restare sul piano Terrestre e procedere passo dopo passo per i giovani non è possibile. Per sopravvivere energeticamente come esseri più grandi, i bambini devono essere consapevoli di tutte le dimensioni, per adempiere il proprio scopo. Molte persone si lamentano della stanchezza e della debolezza perché non hanno ancora imparato come rifornire la propria energia. I nostri bambini ci mostreranno come farlo.

 

Come possiamo aiutare i bambini cui è stato diagnosticato un disturbo dell’attenzione? Dobbiamo imparare a muoverci al loro ritmo. I costruttori di sesta dimensione stanno introducendo sul piano Terrestre un nuovo ritmo. Sarà molto chiaro alla fine che la maggior parte dei bambini con questa diagnosi sono una nuova specie evoluta giunta per cambiare il suono e il ritmo del pianeta. Questi bambini provano dolore se si muovono troppo lentamente attraverso i loro pensieri. Man mano che impariamo il loro nuovo ritmo, il loro dolore e la nostra stanchezza spariranno. Man mano che accettiamo e impariamo dai nuovi bambini, guariremo e la Terra ascenderà.

 

EPILOGO

Trovare le soluzioni ai problemi connessi con la relazione della nostra società con i suoi bambini, può essere agevolata dalla consapevolezza espansa dell’essere umano delle sfaccettature precedentemente citate del bambino olografico. Le discussioni come questa, ci aiutano ad accedere a strategie pratiche che miglioreranno i nostri rapporti con le nostre generazioni più giovani. Ascoltare i nostri bambini senza giudizio è il primo passo verso questa nuova consapevolezza.

Questo articolo è apparso sul Sedona Journal of Emergence – Edizione Agosto 2001

L’autrice può essere contattata: Cdorsey3@cs.com.

 

 

 

 

13

 

Il Risveglio dei Bambini Cristallo

di Steve Rother e il Gruppo

 

Il Gruppo fu il primo a identificare e classificare i Bambini della Vibrazione Cristallo in una canalizzazione del maggio 1997, dove si parlò delle loro qualità e in cui fu detto: “Se riuscirete a rendere il Pianeta sicuro per loro, arriveranno”. In una canalizzazione dal vivo fatta a Sudbury, in Canada, nel novembre 1998, il Gruppo parlò nuovamente dei Bambini Cristallo. Successivamente queste informazioni apparvero nel capitolo “I Bambini della Vibrazione Cristallo” del nostro primo libro Re-member – a Handbook for Human Evolution, pubblicato nell’ottobre 2000. In quell’occasione, il Gruppo fornì ulteriori dettagli e disse che presto si sarebbero incarnati. Devo ammettere che quando parlarono per la prima volta dei Bambini Cristallo, pensai che si trattasse dei Bambini Indaco. Tuttavia, mi corressero immediatamente, dicendo che questi bambini hanno diverse qualità e vanno distinti. Aggiunsero anche che i Bambini Cristallo saranno identificati come tali solo all’inizio, perché quando la maggioranza dei bambini avrà queste qualità, saranno chiamati semplicemente “bambini”.

 

Lee Carroll e Jan Tober, due persone fantastiche e miei amici personali, hanno scritto alcuni libri sui Bambini Indaco. Io e Lee ne abbiamo discusso. Lui e Jan dicono che i Bambini Cristallo sono un sotto-gruppo dei Bambini Indaco, mentre il Gruppo afferma che essi sono notevolmente diversi. La parola “Indaco” è stata coniata da Nancy Tappe, che aveva un suo insolito particolare modo di vedere i campi energetici. Usano questa parola per indicare tutti i nuovi bambini che arrivano sulla Terra, compresi i Bambini Stellari, i Bambini Psichici e gli altri. Questa apparente discrepanza ha generato confusione in molta gente, come testimoniano le molte e-mail che riceviamo regolarmente. In ogni caso, la sola cosa che dobbiamo tener presente è che le definizioni non hanno alcuna importanza. Non si tratta di etichette o di semantica, si tratta di bambini e di come possiamo rendere questo pianeta sicuro per la razza umana che si sta evolvendo. Vi preghiamo perciò di capire che se sentite dei punti di vista discordanti o differenti definizioni, entro pochi anni questo non avrà più alcuna importanza.

 

Entro breve tempo, molti autori forniranno ulteriori informazioni sui nuovi bambini. Occorre stare molto attenti a non cadere nella trappola della competizione spirituale. Per la stessa ragione, non dimentichiamoci che sulla Terra ci sono al momento molti bambini che non sono né Indaco né Cristallo. Sarebbe una grande ingiustizia nei loro e nei nostri confronti se ci lasciassimo fuorviare dalle etichette.

 

Ci auguriamo che le informazioni che seguono vi aiutino a capire quello che il Gruppo dice a riguardo dell’evoluzione umana. Ve le offriamo con amore.

Steve Rother

Dal Gruppo ….. Saluti da Casa

 

Molti di voi hanno percepito il recente cambiamento dell’energia. Come una boccata d’aria pura, l’energia ultimamente si è riassestata. Forse percepite un senso di sollievo, mentre vi apprestate a proseguire sui vostri sentieri. Questo cambiamento energetico andrà avanti e sarà completato all’inizio del prossimo anno. È un passo evolutivo per l’integrazione dell’energia cristallina. Vi siete mai chiesti come mai vi sentite tanto attratti dai cristalli? Non è una coincidenza, perché i cristalli comunicano con voi a livello energetico da centinaia di anni. Oltre a ciò, la vostra evoluzione sta trasformando la vostra biologia in un sistema cristallino. Ecco il motivo per cui siete tanto attratti dai cristalli. Di fatto, tutto ciò che voi chiamate natura e tutte le cose sulla Terra stanno ora subendo un processo di trasformazione in forma cristallina. State iniziando ad accorgervi di questi cambiamenti, mentre scoprite che la maggior parte della Terra è di natura cristallina. Attualmente siete degli Esseri a base di carbonio. Tuttavia sappiate che la base dell’atomo di carbonio si trova solo a un breve passo dall’atomo di silicio, che è l’elemento del cristallo. Anche le vostre tavole scientifiche del sistema periodico mostrano solo una leggera differenza tra i due. L’effetto della pressione della Terra sul carbonio causa la trasformazione di quell’elemento nei cristalli a voi noti come diamanti. Dalla nostra prospettiva, stiamo osservando come voi e tutto ciò che vi circonda si stia trasformando in bellissimi diamanti. Siamo onorati di far parte, se pur minimamente, di questo processo.

Una Storia dell’Informazione

Presto incomincerete a vedere gli effetti dei Bambini della Vibrazione Cristallo quando i primi esploratori con alcune di queste qualità sviluppate inizieranno a farsi riconoscere. Il processo di Super-Luce permetterà ad alcuni di voi che sono ormai pronti, di elevare i propri corpi vibrazionali alle vibrazioni più alte dei Bambini Cristallo. Questo processo si prolungherà per i prossimi cinquant’ anni e oltre e vi aiuterà a trasmettere la struttura cristallina nella vostra biolo- gia. La luce interagisce con il cristallo in modi molto insoliti, di conseguenza amate vedere la luce danzare nelle sfaccettature di un diamante. Sarà questa vostra interazione con la luce sulla vostra struttura cristallina a portare le qualità più preziose dell’umanità sulla Terra. Stiamo osservando questo sviluppo con grandi aspettative.

 

Parecchi anni fa fornimmo alcune informazioni sul ritorno dei Bambini della Vibrazione Cristallo. In quel periodo l’umanità stava appena iniziando ad accettare il concetto di bambini evoluti che sarebbero arrivati portando con sé qualità di livello superiore. All’inizio dei messaggi parlammo dei Bambini Cristallo che sarebbero ritornati, portando una nuova vibrazione e che avrebbero avuto delle abilità all’apparenza magiche se paragonate alle attuali capacità umane. In quella occasione descrivemmo questi bambini come la prossima fase dell’evoluzione umana, che avrebbe rappresentato un importante anello di congiunzione tra le bolle biologiche che attualmente occupate fisicamente e il vostro definitivo ritorno a quello che ora chiamate “corpo di luce”. I Bambini Cristallo hanno due principali caratteristiche: la prima è che hanno un estremo potere, con capacità che potreste spesso considerare magiche; la seconda è che sono estremamente vulnerabili, con una particolare sensibilità alle energie di vibrazione inferiore.

Con grande dispiacere per coloro sempre in cerca di dettagli, vi descrivemmo le loro caratteristiche in termini piuttosto vaghi. Questa mancanza di chiarezza fu intenzionale, in quanto prevedevamo un possibile problema associato alla divulgazione di queste informazioni. Una delle caratteristiche umane delle vibrazioni inferiori con cui vi trovate spesso a combattere è quella della competizione spirituale. Visto che la competizione spirituale è un concetto con una bassa vibrazione, basato sull’illusione della polarità, può rappresentare una difficoltà per i Bambini della Vibrazione Cristallo, perciò, all’inizio, piantammo solo dei semi. Tuttavia, adesso il bisogno di informazioni sulla vostra evoluzione supera qualsiasi potenziale difficoltà. Gli ultimi mesi hanno portato un nuovo cambiamento delle energie per tutta l’umanità e le caratteristiche attribuibili ai Bambini Cristallo necessitano ora di un’ulteriore definizione.

Qualità cristalline e capacità psicocinetiche

 

I Bambini della Vibrazione Cristallo possiedono la capacità di comunicare su vari livelli. Essi non solo sapranno cosa c’è nei vostri pensieri, ma, e questo è più importante, sapranno anche ciò che c’è nel vostro cuore. Quando il loro numero aumenterà sulla Terra li vedrete comunicare istantaneamente tra di loro. La loro comprensione dell’energia e il modo in cui rifrangono la luce dentro il loro essere conferirà loro delle capacità psicocinetiche. Saranno in grado di spostare gli oggetti con la mente e, cosa più importante, saranno capaci di riorganizzare la materia con i loro pensieri in un intervallo di tempo breve o anche nullo. Questo fatto è molto divertente per noi, perché non molto tempo fa vi divertivate a inventare delle storie su Esseri dello spazio con grandi poteri mentali che avrebbero occupato il vostro mondo. Adesso scoprirete che questo è vero, ma che in realtà si tratta dei vostri figli.

Potenziali sfide

 

Come abbiamo detto, i Bambini della Vibrazione Cristallo hanno una struttura cristallina che consente loro di contenere più luce dentro la loro fisicità. È questa struttura cristallina che permette loro di riflettere al mittente le cose per le quali non hanno alcuna risonanza. Potenti come sono, non solo rimandano indietro le energie con le quali non si sentono in risonanza ma, nel farlo, amplificheranno quelle stesse energie. Entro più o meno centocinquant’anni, queste capacità saranno comuni a tutti, ma coloro che per primi le porteranno nella forma fisica potrebbero incontrare notevoli difficoltà.

Autismo o cristallo?

 

Permetteteci di spiegarvi alcune delle immediate difficoltà che questi Esseri vibrazionalmente più elevati potrebbero incontrare. Avendo una struttura cristallina di base, hanno quelli che si potrebbero considerare dei corpi eterici più ampi. Quello che all’inizio percepite come ipersensibilità è la causa di quella seconda caratteristica che abbiamo descritto come estrema vulnerabilità. Una volta padroneggiata, questa sensibilità permetterà loro di compiere viaggi interdimensionali e, alla fine, questo vi consentirà di fare ciò che ora definite viaggio nel tempo. Allo stato attuale, tuttavia, quelli che entrano avendo con sé anche solo una piccola quantità di energia cristallina potranno trovarsi inconsapevolmente spinti verso altre dimensioni. Attualmente alcuni casi li trovate in quello che chiamate autismo. In realtà si tratta di Bambini Cristallo che sono stati spinti verso altre dimensioni e non riescono a ritornare. Queste dolci creature sono estremamente sensibili all’ambiente in cui vivono e agli stimoli esterni che non sono in piena armonia con la vibrazione più elevata che loro hanno. Questo li fa apparire deboli, mentre in realtà sono Esseri Umani evoluti e potenti. Vi chiediamo di iniziare a osservare e a dubitare di tutti gli stimoli esterni, compresi quelli usati per migliorare la salute.

Ipersensibilità vibrazionale

Scoprirete inoltre che i Bambini della Vibrazione Cristallo sono sensibili a tutti gli input vibrazionali. La vibrazione in tutte le sue forme, come il suono, il colore, i campi elettromagnetici dell’ambiente e gli agenti inquinanti circostanti possono avere effetti destabilizzanti. La loro ipersensibilità alla vibrazione può essere percepita a molti livelli e comprende suoni, colori, campi elettromagnetici, inquinamento e molte altre forme di energia vibrazionale. Questi bambini sono ipersensibili nei confronti del loro ambiente e sono particolarmente vulnerabili all’inquinamento. Anche oggi vi accorgete che alcune combi-nazioni di colori producono degli strani effetti su alcuni Bambini Cristallo. Anche quelli che definite Gang Colors6 sono in realtà un tentativo inconscio di contenere questo input a livelli vibrazionali inferiori. Ed è proprio a questi più bassi livelli che i Bambini Cristallo sono ultrasensibili.

 

Una forma di energia vibrazionale con la quale i Bambini Cristallo incontrano delle difficoltà è l’elettricità. L’elettricità è una forma di energia che si manifesta spontaneamente in natura, ma per come voi la utilizzate, e in particolare riguardo all’uso della corrente alternata, i Bambini Cristallo avranno bisogno di tempo per abituarsi. Ciò può far sorridere perché questa forma di elettricità fu sviluppata da uno che possedeva una straordinaria quantità di energia cristallina [Nicola Tesla]. I Bambini Cristallo devono imparare ad adattarsi a questa forma di energia vibrazionale. Nel frattempo, se vengono in contatto con un apparecchio elettrico quando sono decentrati, arrabbiati o confusi, è molto probabile che non solo riflettano l’energia, ma che, nel farlo, la amplifichino. Questo guasterà buona parte delle apparecchiature elettriche oggi in uso. Con la pratica i Bambini Cristallo impareranno ad adattarsi a questo tipo di energia ondulatoria prodotta dall’uomo. Nel frattempo, la normale vita in casa potrà rivelarsi piuttosto impegnativa.

Connessione cristallina con la Terra

 

Anche la Terra, quale Essere vivente senziente, sta subendo una trasformazione in forma cristallina. Recentemente avete scoperto la natura cristallina dell’acqua. Adesso vi diciamo che non si tratta semplicemente di una scoperta recente ma di un recente passo evolutivo. Gli aggiustamenti della griglia magnetica del pianeta sono quasi completati. Il lavoro di preparazione delle griglie magnetiche della Terra svolto da Kryon, terminerà nei prossimi mesi. Questo farà sì che la Terra risuonerà più facilmente a una frequenza più elevata, aiuterà tutti gli Esseri Umani a mantenere il loro reale potere nella forma fisica e, inoltre, questo permetterà ai Bambini Cristallo di prendere il loro posto. Questo evento cosmico da solo preparerà l’energia e aprirà la porta ai Bambini della Vibrazione Cristallo per il passo successivo nell’evoluzione umana.

Empatie emozionali

 

Il più grande adattamento che i Cristallo dovranno affrontare sarà nella loro ipersensibilità alle emozioni umane. Così come i Bambini Indaco non hanno un riferimento per l’emozione umana della colpa, scoprirete che i Bambini della Vibrazione Cristallo non hanno un riferimento per l’emozione umana della paura. La paura è stata un’emozione importante per gli umani nelle prime fasi del loro sviluppo. Insieme all’ego, essa vi ha aiutato a garantire la vostra sopravvivenza. La paura vi ha serviti bene. Tuttavia la sua utilità sta ora arrivando al termine. L’emozione della paura imperversa nei cuori degli umani. Questa è proprio la ragione per cui, come collettività, state affrontando tante paure in questo momento della vostra storia. Persino quello che percepite nel vostro mondo come terrorismo è un’opportunità per voi, come collettività, per superare la paura.

 

“allergici” alla paura

Quelli della Vibrazione Cristallo percepiranno facilmente la paura nei cuori delle persone accanto a loro. La sfida si presenta quando percepiscono la paura e inconsciamente la riflettono al mittente come emozione amplificata. Questo causa strane reazioni negli umani con le vibrazioni più basse. Per questa ragione, quelli della Vibrazione Cristallo agiscono con cautela, scegliendo di non invocare la paura. Quando viene rimandata indietro, questa paura può causare reazioni dannose per tutta l’umanità, in quanto semplicemente tira fuori il peggio dagli uomini. Per questa ragione i primi Bambini Cristallo troveranno spesso protezione nell’anonimato. Assumeranno ruoli di basso profilo e generalmente non mostreranno pubblicamente le loro abilità. A prima vista, questo li farà sembrare miti e dolci. Non interpretatelo erroneamente pensando che non siano potenti. I genitori dei primi Bambini Cristallo cercheranno di nasconderli e di tenerli al sicuro a tutti i costi. Tutto questo cambierà quando gli umani lasceranno andare il loro bisogno della paura. Questo fu il messaggio originario che vi è stato dato molti anni fa, quando per la prima volta parlammo di questi bambini. Vi dicemmo: “Se riuscirete a rendere il pianeta sicuro per loro, arriveranno”. Ci avete ascoltato… stanno arrivando adesso.

I walk-in cristallo, gli anziani cristallo e voi

 

Il risveglio della Vibrazione Cristallo dentro le vostre bolle biologiche sta causando in ognuno di voi dei cambiamenti che richiederanno la vostra attenzione. Anche se occorrerà aspettare ancora molti anni prima che i primi Bambini Cristallo si manifestino nel vostro mondo, sulla Terra vi sono molte persone che posseggono qualità cristalline. Sono le anime più coraggiose che hanno accettato di incarnarsi per primi per saggiare le acque. Poter interagire con loro per ottenere maggiori opportunità è qualcosa verso cui molti di voi si sentono naturalmente attratti. Eppure c’è ancora tanto da fare.

I prossimi anni porteranno anche dei Walk-in Cristallo, che si incarneranno silenziosamente come adulti già in possesso della Vibrazione Cristallo. Mentre noi parliamo dei Bambini Cristallo, vi sono molti di voi che si stanno identificando come Anziani Cristallo, e sono coloro che hanno sostenuto queste qualità per tutto il tempo che è stato necessario. Chi sceglierà di farlo, ora uscirà dal suo nascondiglio e condividerà la sua storia con il mondo. Inoltre, grazie ai cambiamenti energetici che avete recentemente sperimentato, molti di voi hanno già incominciato a sviluppare alcune di queste qualità alle quali non siete abituati. L’arrivo di questi adulti e bambini pronti a usare il loro potere risveglierà queste qualità in tutta l’umanità.

 

State diventando cristallini.

I cambiamenti di energia in atto sulla Terra in questo momento vi stanno preparando a un’ulteriore connessione con la vibrazione cristallina. Nei prossimi giorni molti di voi noteranno una forma di purificazione che non si aspettavano. Ci saranno ulteriori strappi verso la polarità che sembrerebbero portare una separazione piuttosto che una unione. Non abbiate timore e andate avanti con la certezza che state avanzando sul sentiero. Scoprirete anche che in questo periodo la vostra fisiologia sta cambiando rapidamente, con cambiamenti nelle abitudini alimentari, nei ritmi del sonno e nelle simpatie e antipatie in generale. Le connessioni interiori diventeranno più forti, anche se la maggioranza di voi deve ancora imparare a fidarsi di queste connessioni intuitive. Le relazioni potrebbero diventare sempre più tese. Alcune si spezzeranno per la tensione e altre troveranno nuovi livelli di comunicazione e amore. Coloro che hanno della rabbia repressa potranno vederla salire in superficie nei momenti sbagliati. Durante i prossimi mesi, per favore, concedete a voi stessi e a coloro che vi stanno vicini la libertà e lo spazio per crescere. Ci saranno momenti in cui vi sembrerà che il vostro mondo sia sottosopra e dei momenti in cui sentirete che tutto va bene. Nei vostri momenti di centratura, per favore assumete il ruolo di Angeli Umani e offrite agli altri una mano ferma. Quando voi stessi vi sentite fuori dal vostro centro abbiate il coraggio di rivolgervi all’esterno per afferrare la mano che vi viene offerta. State diventando cristallini e quando insieme vi tenete per mano il processo diventa magico.

Mentre osserviamo il progredire della vostra evoluzione, la gioia da questo lato del velo è indescrivibile. State creando Casa dal vostro lato del velo. Non esistono parole per descrivere l’amore che nutriamo per voi. Non comprendete la magnificenza di chi siete realmente. Vi chiediamo semplicemente di sentirlo dentro di voi e di mantenere in voi questa verità. Questo vi riporterà a Casa. È con grandissimo onore che vi chiediamo di trattarvi con reciproco rispetto, sostenervi l’un l’altro e giocare bene insieme.

Espavo.

 

il Gruppo

Attraverso Steve Rother.

 

http://www.stazioneceleste.it/starchild/articoli/art_2_bambini.htm

 

 

 

14

 

 

 

Bambini Indaco e Cristallo

PIONIERI DI UN'EVOLUZIONE COSCIENTE

di Celia Fenn

 

In questi ultimi anni, si è scritto molto riguardo ai bambini Indaco, ai bambini Psichici e, più di recente, ai bambini Cristallo.

Che si conoscano o meno queste definizioni, la maggior parte delle persone concorderà sul fatto che l’attuale generazione è molto diversa da quelle precedenti. In un certo modo questi bambini sembrano essere più svegli, più intelligenti e più saggi.

Questi bambini sono attratti dalle tecnologie complesse e difficili che padroneggiano con facilità; sono appassionati, concentrati e schietti riguardo alle proprie emozioni; considerano importanti i rapporti interpersonali, non sono disposti a essere controllati da vecchie idee e ne hanno di proprie e di ben definite riguardo al modo in cui desiderano vivere.

Possiedono una forte volontà e un forte senso di autostima e spesso rifiutano di essere dominati da sistemi autoritari, siano essi scuola o famiglia. A scuola spesso hanno problemi e vengono etichettati come affetti da ADD o da ADHD e da adolescenti tendono a essere coinvolti nella droga, nell’alcool e in altre forme di comportamento disfunzionale estremo.

Chi sono questi bambini e perché il loro comportamento è così eccessivo?

UNA CRISI GLOBALE

Al fine di comprendere la ragione per la quale questi bambini sono giunti sul Pianeta Terra in questo momento storico, dobbiamo capire perché i loro doni speciali siano adesso necessari. Il motivo è che la nostra amata Terra, ha raggiunto un punto di crisi nella sua evoluzione.

Noi come suoi figli ci troviamo a un impasse, abbiamo raggiunto un punto di arresto nella nostra crescita, ci siamo circondati di sistemi che sono divenuti impersonali e non sono più funzionali al bene più grande dell’umanità.

Abbiamo creato dei sistemi economici, educativi e sanitari, che un tempo erano rivolti all’assistenza della collettività ma che ora sembrano essere maggiormente incentrati su avidità e profitto. Un numero esorbitante di persone nel mondo diventano sempre più povere sia in termini materiali che spirituali, mentre una piccola minoranza accumula per sé sempre più ricchezza e potere.

Come Esseri Umani ci siamo dimenticati che noi siamo una famiglia e che condividiamo una casa comune: la Terra. Continuiamo a devastare il nostro Pianeta in nome dello sviluppo e a ucciderci in guerre insensate, spesso combattute in nome di religione e libertà.

È in questo contesto che sono arrivati i bambini Indaco e Cristallo, i Figli delle Stelle. Guerrieri spirituali, venuti per trasformare la nostra coscienza, sono qui per renderci consapevoli di quello che stiamo facendo a noi stessi e di come dobbiamo cambiare la società per creare condizioni più amorevoli, più pacifiche e di maggior nutrimento che favoriranno la nostra crescita come specie umana.

L’ARRIVO DEI BAMBINI INDACO

Prima giunsero i bambini Indaco, guerrieri spirituali con il compito di far crollare i vecchi sistemi affinché si potesse creare qualcosa di nuovo; essi sono idemolitori di sistemi che ci stanno liberando dalle credenze di cui eravamo schiavi e lo hanno fatto incarnandosi nelle nostre famiglie e nelle nostre comunità.

I bambini Indaco portano con sé i doni del loro sviluppo spirituale avanzato e la luce indaco della loro anima, che rappresenta un livello elevato di consapevolezza e di saggezza. Tuttavia, proprio perché essi sono così consapevoli e risvegliati, rifiutano di schiavizzarsi e di sottomettersi a sistemi terrestri poco attenti alla persona.

Essi ci mostrano che Esseri con un livello vibrazionale elevato, saggi e gentili, non possono fiorire e prosperare nei sistemi che abbiamo creato. La grande quantità di problematiche infantili e adolescenziali diffuse tra i bambini è il segnale che la nostra società non funziona e che deve cambiare per poter accogliere Esseri con qualità superiori.

L’ARRIVO DEI BAMBINI CRISTALLO

I bambini Indaco sono i pionieri che ci scuotono per risvegliarci innescando i cambiamenti, e sono seguiti da un gruppo che è ancora più elevato vibrazionalmente: i bambini Cristallo. Questi bambini sono i Guerrieri del Cuore e sono qui per insegnarci le vie dell’amore e della pace.

I Cristallo sono potenzialmente dei maestri spirituali che custodiscono in sé il seme della coscienza cristica. Questa definizione caratterizza un Essere che è consapevole della propria connessione alla Fonte Divina e che sceglie di vivere in armonia con tale consapevolezza.

Poiché operano a un livello di coscienza così elevato, questi bambini sono estremamente sensibili sia al proprio ambiente che alle sensazioni e alle emozioni altrui. Essi sono venuti per insegnarci la tolleranza e il rispetto degli altri e della nostra casa: il Pianeta Terra.

MAESTRI DI CONSAPEVOLEZZA COSCIENTE

Si potrebbe asserire che le religioni e le filosofie avanzate abbiano insegnato queste verità per secoli, e che la razza umana nel suo complesso, non sia ancora stata in grado di apprenderne le lezioni. Ciò accade probabilmente perché i concetti sono stati colti a livello mentale, ma non sono ancora stati vissuti come realtà.

Gli Indaco e i Cristallo sono qui per metterci a confronto con queste realtà, sia nella famiglia che nella società. Ci stanno costringendo, attraverso la loro presenza concreta, a risvegliarci riguardo a ciò che stiamo facendo a noi stessi e al Pianeta. Agiscono come guerrieri spirituali, vivendo la loro verità e rendendoci consapevoli della nostra.

L’AVVENTURA INDACO E CRISTALLO

Per gli Esseri di Coscienza Superiore che si stanno incarnando sul Pianeta Terra in questi anni la vita è un’avventura, un progetto di gruppo nel quale migliaia di queste anime stanno giungendo come maestri e guaritori della razza umana.

Essi sono qui per risvegliarci e fanno tutto il possibile per scuoterci e condurci a uno stato di consapevolezza cosciente. Tuttavia sono qui anche per divertirsi. Durante gli anni in cui ho lavorato con gli Indaco, una costante nella loro vita è stata il desiderio di divertirsi.

Generalmente essi non sentono la propria missione in modo impegnativo e responsabile e per questo motivo spesso si trovano impreparati e si mettono nei guai con i sistemi e le credenze terrestri. È compito nostro aiutarli a capire la natura della vita sulla Terra e sostenerli nel creare il divertimento e la gioia che essi ricercano. Dobbiamo dir loro che li stiamo ascoltando e che vogliamo aiutarli nella loro missione di evoluzione cosciente.

CREARE LA “NUOVA TERRA”

Per l’intera specie umana, lo scopo dell’evoluzione cosciente è creare una Nuova Terra. Con l’aiuto degli Indaco e dei Cristallo noi, come specie, riscopriremo l’Unità nella nostra comune umanità.

Utilizzeremo questa consapevolezza per elevare la nostra coscienza e per avviare la creazione di una Nuova Terra: un luogo in cui ogni Essere vivente potrà prosperare ed essere onorato per quello che è, in cui gli uomini impareranno a rispettare le somiglianze e le differenze tra di loro e a vivere tollerandole amorevolmente e celebrando l’incredibile diversità che caratterizza la nostra unità e rende la vita un’avventura nella coscienza.

Estratto dal Libro:

L'Avventura Indaco-Cristallo

Bambini e Adulti Indaco e Cristallo - I Pionieri della Nuova Era

di Celia Fenn

 

 

 

 

15

 

 

 

SINDROME ADHD E BAMBINI INDACO:

BAMBINI MALATI O BAMBINI PRODIGIO?

 

 

I nostri bambini stanno cambiando.

Capita spesso di sentire genitori e insegnanti che si lamentano di avere a che fare con bambini che non stanno mai fermi, che non ascoltano gli adulti e che sono prepotenti e, a volte, violenti. Questo cambiamento, secondo alcuni medici, è dovuto a una nuova malattia, la cosiddetta ADHD, ovvero “Sindrome da Iperattività e Deficit di Attenzione”. Per risolvere il problema, ai bambini ADHD si somministrano degli psicofarmaci tra i quali il più diffuso è il Ritalin,della casa farmaceutica Novartis.

Negli USA sono ben 11 milioni i bambini che prendono psicofarmaci. Secondo recenti statistiche, sono già 30.000 i bambini italiani che ne fanno uso, da quando nel marzo 2007, si è autorizzata la somministrazione del Ritalin dai sei anni in su.

Ad aprire la strada al Ritalin nel nostro paese è stato il cosiddettoProgetto Prisma (Progetto Salute Mentale Adolescenti) col quale tra il 2002 e il 2005 si è distribuito in un campione di 40 scuole un test per genitori e insegnanti, con lo scopo di verificare quanti bambini presentassero i sintomi dell’ADHD. Secondo i risultati, in Italia quasi 10 bambini su 100 soffrirebbero di disagi mentali e necessiterebbero di Ritalin, Prozac e affini!

Le perplessità sull’ADHD

Molti medici e psicoterapeuti non considerano l’ADHD una vera patologia, poiché non è stata riscontrata alcuna causa biologica.

Il prof. Agostino Pirella, ordinario di Psichiatria alla Facoltà di Psicologia dell’Università di Torino, ad esempio, non solo considera l’ADHD una malattia presunta, ma sostiene che ci possono essere altre ragioni mediche che spiegherebbero un atteggiamento di iperattività e disattenzione del bambini: alto livello di piombo nell’ambiente, alto livello di mercurio nel corpo, eccesso di pesticidi, additivi e coloranti nel cibo (soprattutto nelle merendine).

Secondo una ricerca svolta dall’American Academy of Pediatrics, su un campione di 2.000 bambini, è determinante il ruolo della televisione nel rischio di sviluppo di disturbi del comportamento quali l’iperattività ed il deficit d’attenzione.

I neuroni del cervello di un bambino, infatti, si sviluppano in maniera diversa se questo resta concentrato verso lo schermo per qualche ora al giorno.

Più in particolare, il senso di realtà del bambino sarebbe alterato dalla velocità delle immagini. Il danno si manifesta intorno ai 7 anni, quando il piccolo ha difficoltà a prestare attenzione a scuola.

 

Anche il test somministrato per diagnosticare la sindrome sembra poco attendibile. Domande come "da seduto giocherella con le mani o con i piedi o non sta fermo?" , "si lascia distrarre facilmente da stimoli esterni?”, "parla continuamente?", “ha difficoltà ad aspettare il suo turno?”, secondo molti medici non sono scientifiche, ma estremamente soggettive. Inoltre, un bambino forse non sarebbe tale se non si comportasse in questo modo.

 

Ma la più grande preoccupazione è legata agli effetti del Ritalin. Fino a marzo 2007 compariva nella tabella I dei farmaci, accanto alle droghe come la cocaina e l’eroina. In seguito al Progetto Prisma – finanziato in parte proprio dalla casa farmaceutica Novartis - è stato invece declassato nella tabella 4, quella dei farmaci che necessitano di una semplice prescrizione medica.

 

Eppure gli effetti del Ritalin e affini sui bambini possono essere gravissimi: si parla di rallentamento nella crescita, attacchi cardiaci, psicosi, aggressività, istinti suicidi.

Se da una parte stanno aumentando giorno dopo giorno i casi di omicidi-suicidi e stragi familiari, è ormai anche un dato di fatto che nella maggior parte dei casi chi ha avuto un improvviso lapsus omicida è in cura con gli psicofarmaci.

 

Cho Seung-Hui, ad esempio, il coreano di 23 anni che ha compiuto la strage al campus del Virginia Tech uccidendo 32 persone, faceva uso di Prozac. Il diciottenne Eric Harris, che a Columbine nel ’99 uccise assieme a un suo compagno dodici persone, ferendone altre ventitré, faceva uso di psicofarmaci.

Anche in Italia è stato rilevato che in più dell’80% degli articoli di cronaca nera relativi ai delitti familiari e passionali, viene specificato che l’assassino assumeva antidepressivi o psicofarmaci nel periodo antecedente all’omicidio.

Nonostante questo, molti medici speculano sul Ritalin. E’ recente lo scandalo di Bologna, dove sedicenti medici e psicologi andavano nelle scuole a reclutare il più alto numero possibile di bambini ADHD e mandavano i genitori dei bambini “difficili” nel Veneto, dove è più facile farsi prescrivere lo psicofarmaco.

 

Contro questo tipo di abusi si sta battendo da anni in Italia il comitato di farmacovigilanza Giù le mani dai bambini, che raggruppa oltre centosessanta tra Università, Ordini dei Medici, associazioni genitoriali, socio-sanitarie e di promozione sociale.

L’altra faccia della medaglia: i bambini indaco

Sui bambini di nuova generazione molti avanzano un’ affascinante teoria: quella dei bambini indaco.

La prima a definirli così è stata Nancy Ann Tappe, che negli anni Ottanta cominciò ad osservare bambini con un’ inusuale aura indaco, il colore della consapevolezza e del terzo occhio..

 

L’insegnante e giornalista Paola Giovetti nel suo libro Bambini indaco, realtà del terzo millennio, ci spiega ad esempio come i bambini di oggi sembrano aver fatto un salto evolutivo rispetto alla generazione precedente. Se da una parte sono difficili da gestire, dall’altra questi bambini sono precoci, sensibili e non di rado sensitivi.

I risultati di uno studio dell'Istituto di Psicologia Razionale di Monaco di Baviera ci dicono che i bambini ADHD usano in prevalenza l’emisfero cerebrale destro, cioè quello creativo e intuitivo, e che per questo hanno difficoltà a stare nelle regole di una società estremamente formale e razionale. Secondo questo studio, nel giro di cinquant’anni tutti utilizzeremo l’emisfero destro molto più di quello sinistro, proprio come fanno i bambini indaco caratteristica più sorprendente di alcuni bambini indaco riguarda il DNA. Mentre ciascuno di noi ha solo due eliche, alcuni bambini indaco ne hanno tre. E’ stato sperimentato che questi bambini avrebbero capacità telepatiche. In Cina ad esempio sono nati migliaia di bambini in grado leggere le pagine di un libro che si trova in un’altra stanza. Negli Usa sono si sono fatte ricerche sui cosiddetti “bambini dell’AIDS”, le cui cellule, grazie al loro particolare DNA, sono in grado di autoguarirsi dalla malattia in modo autonomo.

In questa ottica, quindi, sedare con gli psicofarmaci i bambini iperattivi significa ostacolare la nostra stessa evoluzione.

Ma forse è proprio di questo che la nostra società ha paura. Ha paura di evolvere, di mettersi in discussione e di cambiare delle regole che ormai non vanno più bene.

 

 

 

 

 

 

Kelemeria Myarea Eloim è il nome da walk-in di una signora americana del Massachusetts. Sarebbe un'entità extraterrestre, incarnatasi per prestare aiuto medico ai terrestri, allineando i chakra. Oltre a ciò, deve completare il lavoro dell'entità cedente il corpo. Nell'intervista fornisce molte informazioni sugli extraterrestri e sull'evoluzione dell'umanità.

 

 

 

16

Intervista con una Walk-in

KELEMERIA MYAREA ELOHIM

intervistata da Andrew Lutts

 

Nota: Kelemeira sembra una persona normalissima. Quando parla, ha un simpatico accento bostoniano. Quest’impressione si modifica parlando, rendendola inusuale, molto speciale. Lei non è di qui. È una Walk-in. È venuta in questo mondo in un modo unico, con un lavoro speciale da fare. L’intervista è stata fatta il 16 novembre 1995, nella sua casa nei sobborghi di Boston. Per circa due ore abbiamo parlato di una grande varietà di argomenti. Questo è il risultato di questa affascinante chiacchierata.

Questa è un’intervista molto interessante con una walk-in. Il walk-in è un procedimento molto speciale, nel quale due anime si scambiano i corpi. L’intervista include, fra le altre cose, una lunga discussione sugli alieni e sulle loro origini. L’intervistatore ha anche chiesto la sua provenienza e quali sono state le sue emozioni, in questo scambio di corpi.

 

D. Come definisci un Walk-in, cosa succede quando qualcuno subentra in un altro corpo?

 

"Un’anima solitamente completa il suo tempo di vita sulla Terra, quando muore il corpo fisico. Ma in certe vite speciali, questo compito si completa prima. Generalmente, nelle esperienze di Walk-in, c’è un accordo tra due anime, ad un livello eterico, prima che l’anima nasca nel corpo. L’accordo è fatto per subentrare in quel corpo, ad un certo momento della vita. È semplicemente un altro modo per venire sul pianeta. Nel mio caso, mi è stato chiesto di farlo, in base a certi criteri, che ho accettato. Non avevo nessuna ragione o interesse di farlo per me stessa. Ero perfettamente felice di stare dove stavo".

 

D. Ricordi quali sono i tuoi compiti?

 

"Assolutamente sì. Sono venuta qui con piena consapevolezza e memoria. Alcuni walk-in non ne sono coscienti. Si sentono strani, bizzarri. È come se atterrassero nel centro dell’oceano. Come andare in un paese straniero e non conoscerne la lingua e i costumi. Si sentono come pesci fuori dall’acqua. Non c’è veramente nessuna esperienza terrena che si possa paragonare a questa, a parte l’Ascensione".

 

D. L’anima che era prima nel tuo corpo ha completato il suo lavoro?

"Sì. L’essere che amava era nell’altra parte della vita. Presumibilmente anche l’amato era un walkin. E lei è ritornata da lui".

 

D. Lui è morto o è asceso?

"È asceso. È un maestro asceso. Il suo lavoro è troppo importante per tornare sulla Terra in questo momento. Hanno deciso che sarebbe stato meglio per lei fare il cambio. Così sono venuta io".

 

D. Quando sei venuta in questo corpo hai trovato qualche memoria cellulare che

vi è stata lasciata?

 

"Oh sì. La memoria della persona è ancora nel corpo. E quello che non ha completato lo devo finire io. Mi sono presa le cose negative che ha lasciato, e le cose che deve ancora completare. In aggiunta, c’è da tenere conto del compito che devo svolgere io. È una sfida interessante che cerco di affrontare al meglio".

D. Cosa dicono gli amici che avevi, prima che subentrassi in questo corpo, tre anni fa?

"Sanno che sono cambiata. Dopo che si è compiuto tutto, gliel’ho detto. Ho detto loro che non ero più la stessa persona. Qualcuno è uscito dalla mia vita, perché non ha accettato questo cambiamento. Ma sono venute nuove persone. Gli amici che ho adesso sono completamente differenti da quelli che avevo prima. Alcuni non hanno potuto accettare la mia storia e chi sono ora. Ne avevano paura. Come accettare una cosa come questa? Ho detto loro che non ero mai stata in questo pianeta. Non ho conoscenze terrestri. Ora mi sono integrata, così sono umana. Alla fine ho costruito un legame con questo corpo. Non sarò mai completamente umana, lo so, ma ho completamente integrato quello che sono ora.Ci sono numerosi walk-in che non sanno cosa succede a sé stessi. È una esperienza spaventosa. Non hanno idea di cosa sia accaduto".

 

D. Hai degli aiuti da dove provieni?

"Oh sì. Ci vado qualche volta. Lascio il mio corpo e vado sulla Nave spaziale. Ma non ci sto troppo perché ho bisogno di integrarmi qui. Per due anni mi sono preoccupata della mia integrazione. E l’ultimo anno, il mio corpo emozionale è entrato pienamente in funzione. È stato orribile. Non ho mai sentito emozioni come queste. Sapevo che avevate emozioni, non credevo fossero così forti. È pazzesco. Mi sono trovata con emozioni fuori controllo.Ho sentito la fame. Alcune cose che mi ha lasciato la precedente occupante, che non ha avuto molta cura di preoccuparsi di fare, rimandandole, me ne devo fare carico io, azzerando il suo karma".

 

D. L’essere che era nel tuo corpo era sposata prima che tu venissi qui tre anni fa?

 

"Sì. Benché venga da un posto tridimensionale, è una persona molto logica. Lo comprendo. Sono una scienziata dopotutto".

 

D. Cosa facevi prima di venire qui?

 

"Ho lavorato su una nave spaziale per un migliaio di anni. È una nave di dimensioni gigantesche. È invisibile ed è situata sopra la Terra. Quando il lavoro su questa pianeta sarà completato, e la Terra ascenderà nella quinta dimensione, la nave spaziale andrà via per fare altre cose".

 

D. Quanti anni occorreranno al nostro pianeta per andare in quinta dimensione?

 

"C’è molto da fare. Le cose possono cambiare. Bisogna percepire l’Amore, eliminare le paure. Quando le vibrazioni saranno sufficientemente elevate. Non si può stabilire un tempo terrestre. Tutto quello che accade nel pianeta ci condiziona. Bisogna prendere coscienza che questa realtà non è più vivibile e percepire l’amore per tutte le cose create, bisogna sentirsi tutt’uno con tutti. Siamo tutti legati indissolubilmente l’un l’altro, e il bene di un altro essere è come se fosse nostro. Il cambiamento ci sarà al tempo opportuno e nel momento perfetto".

 

D. Qual è lo stato attuale della Terra?

 

"Ora siamo alle soglie della quinta dimensione. C’è dualità. Molti cercano di conservare la realtà tridimensionale, ma questa si sta sgretolando. La terza dimensione continuerà ad esistere, per quelli che realmente la vogliono, in un altro mondo, che è stato messo a

punto per questo scopo, cosicché vi saranno trasferiti. Questo accadrà".

 

D. Come è composta la tua famiglia?

 

"Mia madre è Pleiadiana e mio padre viene da Sirio B".

 

D. È comune questo genere di miscuglio di razze?

 

"In genere c’è un po' di miscuglio di razze. Mio padre lavorò sulle Pleiadi e incontrò mia madre. Finì il suo lavoro e tornarono su Sirio B".

 

D. Ma il sistema solare delle Pleiadi non è un sistema giovane?

 

"È un sistema molto antico".

 

D. Perché tutte queste civiltà hanno così tanto interesse alla Terra in questo momento?

 

"È spiegato molto bene nei libri di Barbara Marciniak. Nel primo libro i Pleiadiani spiegano cosa è andato male e nel secondo, come riparare. Sono tornati qui a seguito dell’abbattimento dei cicli del Dna, da dodici a soli due strati. Adesso, gli umani sono arrabbiati perché stanno scoprendo che sono stati manipolati".

 

D. È vero che ci furono differenti razze che vennero a colonizzare la Terra?

 

"Atlantide era Pleiadiana, anche Siriana. Anche Orione e altri sono stati qui. I Pleiadiani insegnarono agli Atlantidei come usare i cristalli. Ci furono molti altri visitatori che vennero sulla Terra per visitarla o per restarci. L’idea di differenti società era buono, ma non ci riuscirono a causa delle lotte di potere. Se non ci fossero state queste lotte, gli umani non si sarebbero trovati nelle condizioni mutilate in cui sono oggi, con il Dna abbattuto. Nessun essere terrestre è privo di mutilazioni, eccezion fatta per i walk-in e per gli Starseed".

 

D. Da dove viene la maggioranza degli E.T.?

 

"Da tutte le parti. Sono qui per esplorare e vedere quello che succede. Molti sono invisibili, non hanno forma fisica, alcuni non hanno bisogno di navi spaziali. Sono stati qui per migliaia di anni, osservando. Non io specificatamente. Io sono stata in molti posti su e giù per l’Universo. Siamo qui per aiutare il pianeta".

 

D. Cosa ci puoi dire dei Grigi e della creazione di una Razza Ibrida?

 

"Ora non ci sono più. Non sentirete più parlare di abduzioni".

 

D. Cosa è accaduto?

 

"Ci siamo seduti in Concilio, abbiamo detto loro che stavano danneggiando gli umani, che stavano facendo del male e che dovevano fermarsi. I Reticoliani (Grigi) svilupparono la loro società, fino ad un punto da diventare androgini, che non era quello che volevano, perché avevano ancora bisogno di fattezze maschili e femminili. Il loro pianeta stava morendo. Così cercarono gente innocente e spiritualmente non troppo evoluta, ma con la capacità emozionale di "sentire", perché i Reticoliani non possono farlo in quanto hanno il chakra del cuore chiuso. Questa è la ragione per cui non si rendono conto di fare del male, perché non provano emozioni. Quindi vennero qui perché gli umani hanno forti emozioni, e presero gente innocente senza memoria del passato. Cercarono gente non realizzata affinché potessero manipolarli. Ma noi abbiamo per i Grigi un altro mondo. Vi abbiamo posto un campo di energia affinché non possano lasciare il pianeta. Questa è la ragione del perché non li vedete più. Se vedete qualcosa nel cielo, non sono i Grigi. Comunque alcuni Grigi hanno scelto di fare esperienze umane attraverso il walk-in".

 

D. Quando tu dici "uno di noi" o "uno delle nostre navi", di cosa parli?

 

"Una delle nostre dodici navi spaziali. Tutte quanto hanno una diversa funzione. Planetaria, emozionale, psicologica, sperimentale, lavorare sulla gente e altre funzioni".

 

D. Le dodici navi spaziali fanno tutte parte della Federazione Galattica di Luce?

 

"Certamente. Lo sono tutte. Anche questo pianeta fa parte della Federazione, anche se non lo avete ancora compreso. Dovete capire che la Terra fa parte del tutto. La Terra fu designata per le realtà interdimensionali. Questo è un pianeta situato in un punto cardine dell’Universo, ed è un bellissimo pianeta. Ha la capacità di muoversi molto rapidamente attraverso i portali interdimensionali. È veramente una cosa meravigliosa. È un vero gioiello".

 

D. Circa le recenti informazioni della Cintura Fotonica, con i problemi elettrici, la null-zone, cinque giorni di buio...

 

"La Cintura Fotonica è una realtà, ma le cose non accadranno nel modo in cui sono state presentate. Ci sono state distorsioni e disinformazioni. Accadrà, ma non quando vi è stato detto. Non ci saranno cinque giorni di buio, per quanto ne so io. Dovete aspettare e vedere quello che accadrà. Non posso dirvi di più su questa cosa. Posso solo dirvi quello che mi è permesso dirvi. Quelli che stanno lavorando su sé stessi, elevandosi in vibrazioni, non sentiranno troppo il cambiamento a causa della loro raggiunta illuminazione".

 

D. Quali sono i tuoi compiti qui?

 

"Lavoro sull’energia dei corpi. Allineo i chakra. Io vedo multidimensionalmente. Lavoro con gli organi interni ed il sistema nervoso. Sono un medico (a livello eterico). Rimuovo i cristalli. Nel piano eterico, il corpo ha dei cristalli, alcuni sono necessari, alcuni no. Sono un’aromaterapista".

 

D. Guardando me (intervistatore) puoi vedere cose interessanti?

 

"La tua aura lavora bene, ma hai diversi organi che sono giù. Il tuo fegato vibra basso a causa dei tuoi scatti di rabbia, certi charka vibrano più velocemente di quanto dovrebbero. Devi lavorarci su. Tutti dobbiamo lavorare su queste cose. Ecco perché noi siamo qui".

 

D. La gente dovrebbe lavorare per la propria personale ascensione?

 

"Sì. Il Merkabah, Tai Chi, Kundalini, queste cose possono aiutare. Bisogna capire che non si lascerà il pianeta quando si ascenderà. Può accadere, e qualcuno l’ha fatto. Ma sono qui anche come ambasciatore e il mio compito è mostrare come può avvenire, e come i Cieli e la Terra possono lavorare come una sola cosa. Il processo di Ascensione in quinta dimensione porterà noi e la Terra a diventare una cosa sola. Manifestate quello di cui avete bisogno, unitevi l’un l’altro, fate quello che è necessario fare. Quando sarete aperti e chiari con voi stessi, le cose accadranno più velocemente. Separatevi da quelli che vogliono scaricare e trascinare dentro di voi i loro problemi. Quando avrete compreso quali sono i vostri compiti, sarà più facile reciderli e rendere la vostra vita migliore. Noi non abbiamo questo genere di situazioni sulle nostre navi, perché lo abbiamo superato. Ci sono esseri che vivono senza corpo nella 10.ma dimensione o nelle più alte dimensioni di realtà. Noi abbiamo i nostri compiti e le nostre funzioni. Ho dei progetti sui quali sto lavorando. Non abbiamo bisogno di mangiare per sostenerci. Viviamo in armonia. Facciamo esperienze fuori dal corpo per andare dove abbiamo bisogno di andare. Io posso dividermi in centinaia di corpi, senza pensarci, lo faccio e basta".

 

D. Perché è fondamentale che questo pianeta vada nella Luce?

 

"Perché la Terra è come un pianeta integrale. È come se fosse una libreria vivente di Luce. Voi siete capaci di andare attraverso gli altri mondi. La gente viene qui e può andare ovunque, attraverso i vostri portali interdimensionali. Questo è un posto unico nell’Universo".

 

D. Qualche altro suggerimento per la gente?

 

"Bisogna stare attenti a quello che si mangia e come si tratta sé stessi, perché avendo cura di sé stessi, sarete meglio preparati per i cambiamenti a venire. Quando ci sarà il cambiamento, voi andrete in una frequenza più alta e tutto andrà armoniosamente. È importante sapere di essere accettati, sulla Terra, in questi tempi di cambiamento. Abbiamo bisogno di fare il nostro lavoro per aiutare l’Ascensione vostra e della Terra".

 

D. Cosa suggerisci alla gente per essere illuminata?

 

"La gente ha bisogno di lavorare sui propri problemi, il proprio karma, la loro parte ombra. Quando le cose vengono alla luce, portate alla coscienza, si possono superare, permettendovi di fare il vostro bene. La meditazione è una cosa buona. Mantenetevi centrati su voi stessi. Chiedete all’Universo di aprirsi a voi".

 

D. Quali sono le incomprensioni della gente riguardo all’esperienza di subentrare in un corpo?

 

"Bisogna sapere che le persone come me sono qui per aiutare gli altri. Una volta integrati, realizzerete che tutto quello che vi sta accadendo è un bene. Se siete un walk-in sappiate che tutto quello che avete fatto, è una scelta cosciente con un’altra anima. Normalmente ci sono circa sei mesi di tempo, per decidere se volete continuare o meno. Alcuni hanno dei disturbi di artrite o fatica cronica, per effetto dei cambiamenti corporei".

 

D. Hai altri suggerimenti per gli altri walk-in?

 

"Debbono cercare di collegarsi insieme, per aiutarsi reciprocamente. L’esperienza di subentrare in un corpo equivale a scontrarsi con un camion, come se un muro vi crollasse addosso, perché vi sentite esausto. Non vi sentite a vostro agio nel corpo. Vedete il corpo, ma non vi ci raffigurate. Io sono stata fortunata perché sono stata aiutata per il trasferimento in questo fisico, rendendo tutto più facile. Cercate altri con esperienze simili.Ci sono centinaia di migliaia di walk-in ora sul pianeta. Normalmente ci vogliono sette anni per integrarsi pienamente. Ora è tutto più veloce. Io sono stata fortunata perché ho conservato l’intera memoria. In questo momento ci sono molti walk-in che stanno lasciando il pianeta perché non sono riusciti ad integrarsi pienamente con il corpo. E questa è una loro libera scelta".

 

D. Circa le predizioni sui cambiamenti terrestri?

 

"Noi abbiamo già prevenuto e corretto molti cambiamenti terrestri. I poli hanno completato il loro assestamento e stanno cambiando. Abbiamo interferito e prevenuto ulteriori grandi cambiamenti naturali. Nel 1970 i grandi cambiamenti terrestri predetti, dovevano diventare una realtà, dovevano accadere. Ma ora tutto è cambiato. Non sono venuta qui per vedere questo mondo distrutto. Non posso credere che tutti i Operatori della Luce siano venuti qui per vedere il pianeta distrutto. Non avrebbe senso. Questa non sarebbe la mia realtà. Gli esseri rimasti sul pianeta sono quelli che hanno la volontà di agire insieme, per completare la loro missione. Se non vi collegate insieme agli altri, andrete da qualche altra parte".

 

D. Per quelli che non ascenderanno, c’è una Terra parallela alternativa?

 

"Esiste. Questo è ciò che significa l’11:11 (un portale dimensionale). È in una settima dimensione di realtà. La gente è già sul pianeta".

 

D. Qualche commento finale?

 

"Giusto per ricordare che noi non siamo qui per conquistare il pianeta. Il nostro scopo è quello di aiutarvi a ricordare chi siete veramente, affinché possiate adempiere al compito che vi siete prefissi, vivendo questa vita. Questo è un tempo gioioso, la rinascita di un puro campo di energia, che nei tempi andati è già stato qui. Io, come walk-in non sono diversa e soprannaturale. Posso non aver avuto la mia storia su questo pianeta, ma gli esseri attorno all’Universo sono basicamente uguali. Essi vogliono adempiere ai loro scopi e vogliono vivere pacificamente. Se voi sedeste in una Convenzione Intergalattica, vedreste esseri che provengono da ogni dove. Non abbiamo un aspetto fisico. Veniamo con i Corpi di Luce.Possiamo avere differenti colori e frequenze, ma siamo tutti la stessa cosa. La gente dimentica che su questo pianeta, a causa della varietà delle razze, siamo tutti una sola cosa. Non c’è un essere migliore di un altro. C’è l’eventualità che noi ci riveleremo a tutti voi. Lo vedrete dai mass-media".

 

D. Quando dici Noi, a cosa ti riferisci?

 

"Significa Gruppi, non me personalmente. La gente del Consiglio, gente come Ashtar, o Sananda (Gesù)".

 

D. Il Comando di Ashtar è quello che guida l’intera missione Terra?

 

"No. È solo una parte di essa. Ashtar è un essere, è anche il nome di un gruppo".

 

D. Chi è al comando di questa missione Terra?

 

 

"Chi è al comando di tutto???? Ma Dio, è Lui e Lei. Lui/Lei è parte di noi stessi. Essere con Dio è come essere con sé stessi. Non è essere separati. È Essere Uno. Il portale è aperto. Ci sono molti, molti esseri su questa Terra che stanno cambiando in una nuova realtà. Ma l’Ascensione non significa necessariamente che voi lascerete il pianeta. Non è necessario. Se voi prendete il processo di Ascensione dentro di voi e chiarite il vostro compito, voi diventate Cielo sulla Terra. Questo è quello che Gesù voleva dire quando diceva: Create il vostro Cielo sulla Terra".

 

D. Hai qualcuno di speciale sulla nave madre?

 

"Sì, ce l’ho. Siamo ambedue dottori e scienziati e lavoriamo insieme. Quando avremo finito qui, andremo insieme da qualche parte nell’Universo. Siamo stati su un gruppo di pianeti e ci sono posti bellissimi dove poter vivere. Abbiamo ambedue fatto sacrifici per poterci andare. Ma io devo finire il mio compito qui. Dopo che tutto sarà fatto ci andremo. Ma ci vorranno circa venti anni ancora, da adesso. Cosa sono venti anni confrontati con migliaia?

 

D. Perché sei venuta fra noi?

 

"Una volta integrata, la grande sfida è di mostrare come potrebbe essere l’unione fra Cielo e Terra, nel corpo fisico. L’Ascensione non è necessaria per andare su, è sufficiente congiungersi con gli alti reami spirituali e collegarli con la Terra".

 

D. Cosa vorresti dire alla gente che dice che subentrare nei corpi è sbagliato, non giusto, e contro la volontà di Dio, e non dovrebbe essere fatto?

 

"Prima di tutto, ricordate che tutto è frutto di un accordo precedente, fatto tra due anime. Niente di quello che noi facciamo nell’alto è contro la volontà di Dio, in quanto noi siamo tutti Dio. Abbiamo scelto differenti ruoli e differenti sentieri. Ho passato molto tempo a pensare, prima di accettare di venire qui. Sono stata fortunata perché ci sono venuta con la completa memoria dell’intero mio essere".

D. Che significa avere completa memoria?

"Ricordo perfettamente cosa ero prima di venire qui".

D. Circa l’esperienza di subentrare in un corpo, è stato difficile per tuo marito terreno, adattarsi alla nuova te stessa, dopo che sei subentrata? Non è stata una sfida per lui?

"Sì. Ma non dimenticate che appena si diventa un’anima integrata, si è una somma di parti differenti di sé stessi. Così, io non sono completamente differente. Alcuni aspetti di me sono cambiati, ma altri aspetti no".

 

D. Chi consideri siano i tuoi genitori, quelli galattici o quelli terrestri?

 

"Sono tutti miei genitori. Tutte le memorie che erano in questo corpo prima, sono anche parte del mio essere, e di chi sono ora".

 

D. I tuoi genitori galattici, sono come quelli terrestri nei rapporti genitori-bambini?

 

"È molto più semplice. Noi non abbiamo le componenti emozionali che ci sono qui. Andiamo verso la nostra vita differentemente. Non abbiamo un’infanzia difficoltosa, perché passa attraverso centinaia di anni di educazione. L’insegnamento, l’apprendimento e l’educazione dei piccoli è simile a una scuola dove si può studiare cose interessanti ed affini. I bambini non cercano di fare cose che piacciono ai genitori, e i genitori sono felici quando i bambini si muovono verso le proprie inclinazioni personali. Sono incoraggiati ed applauditi quando hanno successo in qualunque area della loro vita. Non vogliono che facciano cose che li renderebbero infelici. Ogni bambino è considerato Dio, e una parte di Dio. Come vedete, l’educazione e le altre cose sono molto importanti e non sono un problema. Tutti vogliono essere educati ed avere successo, ed essere gioiosi in tutto quello che scelgono di fare".

 

D. Tu vedi i tuoi genitori galattici, fratelli e sorelle? Dove sono?

 

"Non li vedo molto ora, perché ho aderito a questa missione. Loro vivono nell’area di Sirio

B. La maggior parte dei miei fratelli e sorelle vedono spesso i nostri genitori, perché vivono lì".

 

D. Celebrate qualche festa speciale?

 

"Certo. Ma è un po' diverso. Celebriamo la nascita della Federazione, il cuore universale, ecc...".

 

D. Da dove vengono gli Elohim?

 

"Provengono da dove i due Grandi Soli Centrali si incontrano. Gli Elohim vennero creati come messaggeri di Dio. Sono composti da Arcangeli e altri esseri provenienti da altri sistemi planetari. E sono maestri ascesi".

 

D. È vero che Gesù è un Elohim?

 

"Vero, e ce ne sono altri, come San Francesco, Madre Teresa, Ghandi, Maria. Gesù prese una forma umana. Il suo nome era Joshua, che significa Dio. Sulla Terra diventò un essere simile a Dio. Aveva il Cielo e la Terra nel suo corpo. Prima della vita di Gesù, fu Mosè".

 

D. Chi è la persona chiamata Yahweh?

 

"Yahweh è Dio, o un aspetto di Dio. Yahweh è un altro aspetto, come dire Jehovah. Yahweh è una forma di energia universale".

 

D. Chi è Lucifero?

 

"Lucifero è l’angelo decaduto. Non è né positivo né negativo. È semplicemente scelta. Egli scelse la sua strada. Lucifero era in origine un essere asceso".

 

D. Gli Elohim hanno mai avuto conflitti con i Grigi, i Pleiadiani, ecc.?

 

"Ci sono gruppi, incontri, comitati ed altro. Noi abbiamo fermato i Grigi e tutte le abduzioni, che non ci sono più".

 

D. Circa gli ibridi nati metà umani e metà grigi?

 

"Sono stati messi su un altro pianeta. Abbiamo preparato un posto per loro".

 

D. Non credi che gli ibridi vorranno un giorno venire sulla Terra?

 

"Non possono respirare qui sulla Terra, cosicché non possono stare qui. Hanno un Dna completamente differente. I reticoliani non hanno bisogno di tanto ossigeno come gli umani".

 

D. Hai mai visto un ibrido?

 

"Oh, sì".

 

D. Che età hanno ora?

 

"Tutto è cominciato negli anni ‘50, questo significa che alcuni di loro hanno dai 40 ai 50 anni di età".

 

D. A bordo della nave spaziale da dove tu vieni, la gente parla l’inglese? Come comunicate?

 

"La comunicazione è telepatica, o si usa un linguaggio di luce, comunemente conosciuto come linguaggio galattico. È un piacevole linguaggio a sentirsi".

 

D. Qual è la forma della tua nave?

 

"È una nave di forma ellittica. Con esseri di luce a bordo. Consumiamo il mana, una sorgente nutriente di luce. La nave è della Federazione Galattica. Io ci sono stata assegnata circa 1000 anni fa".

 

D. Conosci qualche Grigio?

 

"Ne conosco alcuni, ma non ho legato con nessuno. Loro non hanno molto calore umano, sono freddi".

 

D. I grigi sono considerati umanoidi?

 

"Sì".

 

D. Ci sono molte razze umanoidi?

 

"Sì. Più della metà. Certamente ci sono anche razze rettiliane, ed altre".

 

D. Come sono le razze rettiliane?

 

"Sono strane. È difficile per una razza non umanoide mischiarsi con gli umani. Hanno modi differenti di fare le cose, il modo di mangiare, eccetera".

 

D. I Siriani sono umanoidi?

 

"Sì, ma dovete ricordare che le razze si mischiano le une con le altre".

 

D. E riguardo agli Arturiani?

 

"Sono esseri di luce di quinta dimensione, e sono umanoidi".

 

D. Tutti gli E.T. credono in Dio?

 

"La maggior parte sì. Se tu credi che tu sei Dio, non c’è separazione".

 

D. Gli extraterrestri influirono con lo sviluppo umano?

 

"Sì. Ci sono razze che sono molto simili a noi. Nell’antichità molte razze umanoidi si intersecarono con la vostra, facendo esperimenti. Ai tempi di Atlantide alcuni esperimenti ebbero un esito catastrofico".

 

D. Così è giusto dire che le varietà di razze e colori degli umani sono il risultato delle origini di gruppi extraterrestri?

 

"Assolutamente sì. Senza alcun dubbio. Questa è la causa delle nostre differenze".

 

D. La teoria dell’evoluzione di Darwin è corretta?

 

"No. A causa dell’interferenza degli extraterrestri".

 

D. Possono evolvere gli umani da forme di vita base?

 

"No. L’essere originale sulla Terra era di forma umanoide. Tenete in mente che ci sono stati molti esperimenti di razze su questo pianeta".

 

D. Perché abbiamo così molta somiglianza con il Dna degli scimpanzé?

 

"Furono sempre esperimenti a produrre questi esseri".

 

D. Perché i Grigi hanno preso alcune persone e altre no?

 

"I Grigi cercavano gente estremamente innocente, che non fossero spirituali. Si sono tenuti lontani da esseri evoluti. Cercavano di usare il loro corpo emozionale. Sentivano che questo pianeta era l’ideale per le loro necessità".

 

D. Cosa è accaduto durante il portale 11:11?

 

"L’undicesimo portale è aperto da adesso fino all’anno 2012. Questi portali permettono agli umani di guardare nelle altre dimensioni. È una via eterica, un ponte tra varie dimensioni. Il portale 11:11 è l’inizio del ricordo di chi veramente siamo. Veramente è stato aperto nel 1987. Il portale è una dimensione dove il tempo non esiste. Permette agli esseri celesti di venire giù sulla Terra".

 

D. E circa l’apertura degli Stargate (cancelli stellari)?

 

"Ricordate che tutti gli stargate sono aperti. Li abbiamo attivati affinché la Terra sia nel giusto posto nei confronti della Federazione dei sistemi planetari. Certamente, questo comporta un responso da parte della gente del pianeta. Un aumento di vibrazioni che porterà allo sviluppo del pieno potenziale".

 

D. Un pensiero sulle canalizzazioni?

 

"State attenti a chi è il canale. Per essere sicuri, canalizzate il vostro Super IO. Sarete sicuri di essere nel vero".

 

D. Qual è il modo migliore per manifestare le cose nuove, le affermazioni, le visualizzazioni, ecc.?

 

"Scrivete quello che volete che vi accada, scrivete tutti i dettagli, e tenetevi pronti affinché accada. Siate pronti per quello che volete. Più lavorate per i vostri scopi, più velocemente le cose si manifesteranno per voi. Siate sicuri di desiderare solo cose che realmente volete, perché si verificheranno. Se voi avete pensieri di paura e povertà nel vostro subconscio, questo è quello che avrete. Ma se avete lavorato su queste paure e ve ne siete liberati, le cose si realizzeranno velocemente".

 

D. Perché molte persone non hanno un rapporto con Dio fino a che non ne hanno bisogno?

 

"Dimenticano che essi stessi sono Dio. Se uno onora sé stesso come Dio invece di pensare che Dio è fuori, all’esterno di sé stesso, allora voi state meglio. Vedete voi stessi come Dio alcune volte durante la giornata e non avrete questo problema. Non cercate i Guru o altri illuminati, quando VOI siete l’essenza di Dio. Mettete il vostro credo in voi stessi e non in qualcun altro".

 

D. Cosa succederà alla civilizzazione di questo pianeta quando si comincerà a svegliare e diventerà illuminato?

 

"Un po' di paura verrà. Comincia già a verificarsi adesso. Si manifesterà come violenza, paura, guerra, ecc. Se la gente non si è centrata, non si conosce, avrà un tempo abbastanza duro. Si andrà verso una fase iniziale di diniego, al confronto con nuove realtà. Vedrà ogni altro per quello che realmente è. Sarà importante essere collegati insieme altri in gruppi. È anche importante chiedere aiuto, in questi tempi di transizione, agli esseri spirituali. Non esistono le coincidenze. Noi creiamo e co-creiamo. Siamo tutti responsabili di quello che accade a noi e al nostro pianeta".

 

 

 

I WALK-IN Quello dei walk-in è uno dei fenomeni più incredibili del paranormale: consiste nel cambiare corpo, quando quello che si ha non funziona più bene, o è invecchiato troppo. Invece di morire, l'entità che lo abita lascia il vecchio corpo e ne prende un altro, che si renda disponibile e sia ancora in buone condizioni; potrebbe essere il corpo di qualcuno che sia condannato a morte, o che sia stanco di vivere, o si voglia suicidare, oppure di qualcuno che sia malato, ma di una malattia che la nuova entità possa risolvere; infatti sappiamo che le malattie sono in gran parte connesse alla psiche ed al karma dell'individuo; cambiando l'entità che lo usa, il corpo potrebbe guarire. Per lo più sembra che lo scambio avvenga con un accordo tra le due entità, spesso con la supervisione di qualche Maestro.Finora questa procedura era ben poco nota e lascerà stupiti i più. Recentemente - in connessione con l'accelerazione evolutiva della Terra ed i rapidi cambiamenti in corso - stanno aumentando i casi di persone che riferiscono cose del genere, tanto che sembra opportuno approfondire l'argomento. Ad esempio nel libro "Il Corpo di luce" si sostiene che l'anima subentrante è normalmente molto più matura di quella che abbandona il corpo e subentra per servire l'umanità, non certo per prolungare la sua vita terrena, come se l'incarnazione fosse un bene di per sé.D'altra parte l'impadronirsi momentaneamente di un corpo è una procedura nota sotto il nome di "possessione" e si manifesta spesso in forma temporanea in alcuni medium cosidetti "ad incorporazione". Essi lasciano temporaneamente il proprio corpo ad un'entità disincarnata, che lo usa per comunicare con gli astanti in modo più efficace e diretto, spesso modificandone l'aspetto e sopratutto la voce: i presenti hanno l'impressione che il defunto si sia reincarnato per qualche minuto. Analoga cosa accade negli "indemoniati": persone la cui anima viene scansata dal coro da un'entità bassa, che usa il corpo in modo isterico, violento e blasfemo. Questo accade spesso se la persona si concesse volontariamente al male, come nei riti satanici, permettendo così che il proprio corpo fosse posseduto.Francamente la cosa che mi secca di più quando penso che mi reincarnerò è la necessità di ricominciare da zero: imparare di nuovo a parlare, camminare, mangiare, essere autonomo, leggere e scrivere e poi essere subordinato alla famiglia fino alla maggiore età. Mi piacerebbe nascere "imparato", come si dice in gergo dialettale, ma anche maturo fisicamente, perché essere un "bambino prodigio", di quelli che a cinque anni sanno tutto è anche quella una situazione imbarazzante, penso che ti faccia sentire come una mosca bianca, un esemplare da circo, che tutti guardano con curiosità, chiedendo continuamente <<fai vedere come canti, suoni, parli altre lingue, ecc>>.Il walk-in, che tradurrei come "subentrante", è un modo diverso e molto più raro di incarnarsi: ci si risparmia la gavetta dell'infanzia, ma ci si accolla la storia e la situazione di chi ci lascia il corpo: moglie, figli, lavoro, amicizie, ... Diversamente dalla nascita usuale, non si ha il tempo di acclimatarsi gradualmente all'ambiente in cui ci si inserisce. E poi ci sono le difficoltà degli altri: spesso l'eventuale moglie non riconosce più il marito e ci sono crisi coniugali; gli amici si allontanano: d'altra parte erano amici di un altro! Spesso l'entità subentrante viene da un altro pianeta: è un alieno; magari si incarna per aiutare i terrestri. Anzi alcuni confondono il termine "walk-in" come se si riferisse esclusivamente all'incarnazione di extraterrestri sulla Terra, ma non è così.

Non c'è dubbio che la menzione di extraterrestri aggiunga stupore a stupore: non basta che uno prenda il corpo di un altro, ma che addirittura venga da un altro pianeta: roba da fantascienza! Questo può sollevare lo scetticismo a vette tali da far abbandonare l'argomento. Anche a questo proposito, però, le informazioni stanno talmente proliferando che è difficile ignorarle. Innanzi tutto c'è il problema della vita su gli altri pianeti. Siccome si tratta di un argomento piuttosto diverso dal tema principale, l'ho trattato in Appendice 1.Il nome di "walk-in" viene usato, forse impropriamente, anche per indicare dei medium, il cui corpo viene utilizzato ogni tanto da entità disincarnate, o spesso extraterrestri, per comunicare con noi. Un esempio ne è Davide Russo Diesi: un nostro contemporaneo italiano, che ebbe un grave incidente d'auto, seguito da morte apparente. Durante il coma gli fu chiesto se voleva collaborare per aiutare le persone nella transizione che stiamo attraversando. Egli accettò. Dal suo risveglio (dicembre 1998) viene utilizzato da Amrir: Entità avanzata proveniente dalla stella Maya (costellazione delle Pleiadi, detta anche "Toro") per trasmettere messaggi. Secondo le sue informazioni le persone come lui sono 144.000, attualmente sulla Terra.

 

 

17

 

LIBRI

Bambini Indaco

Carolina Hehenkamp

Un dono sconosciuto. Sembrano "bambini difficili", ma hanno una marcia in più

 

 

 

Se spesso ci troviamo ad affrontare comportamenti dei nostri figli che ci fanno innervosire o, semplicemente, che non riusciamo a comprendere, forse abbiamo a che fare con un Bambino-indaco.

Questi bambini sono dotati di particolari qualità mentali,vivono in un campo di coscienza più aperto e creativo e mostrano un livello evolutivo più elevato.

Questo libro chiarisce in maniera esauriente e pratica i misteri e il significato del fenomeno Indigo, offrendo soluzioni, punti di vista, esperienze, fornendo la chiave per comprendere questo affascinante nuovo mondo e affrontare il complesso rapporto tra bambini indigo, i loro genitori e la società.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18 Il Piccolo Principe

Antoine de Saint Exupéry